MotoGP, tutti concordi su Valentino: “E’ stato impressionante”

Il ritorno lampo di Valentino Rossi a Motorland Aragon, a poco più di 20 giorni dall’operazione alla gamba destra fratturata in allenamento, ha lasciato tutti a bocca aperta. Come se non bastasse, il Dottore ha regalato spettacolo nonostante le condizioni fisiche assolutamente non al top, centrando un pazzesco 3° tempo in qualifica ed un onorevolissimo 5° posto in gara, dopo aver passato poco più di metà gara in zona podio.

Nonostante il recente infortunio, Valentino Rossi è tornato già ad Aragon, regalando come sempre spettacolo (foto da: bolanarede.pt)

A tributare il giusto omaggio al nove volte Campione del Mondo ci hanno pensato non solo tifosi ed addetti ai lavori, ma anche i suoi stessi rivali, dettisi ammirati ed impressionati da quanto fatto da Valentino. “Era già incredibile che fosse qui dopo quel tipo di frattura” – ha sottolineato il vincitore Marc Marquez – “Penso che nessuno se lo sarebbe aspettato, ma il suo talento ha fatto la differenza. E’ incredibile che abbia chiuso a solo mezzo secondo da Vinales con la stessa moto, perché è ancora infortunato“.

Così lo stesso Maverick Vinales: “Ha fatto davvero una buona gara. Onestamente quando l’ho visto davanti, ho pensato che avrebbe vinto la gara. Se era forte all’inizio, immaginavo che lo sarebbe stato anche alla fine. Normalmente lui migliora nel finale. La cosa importante è che è tornato forte come sempre, specialmente in gara“.

Anche i ducatisti hanno detto la loro. “Valentino è stato molto forte e soprattutto mi ha stupito per quanta determinazione ha avuto all’inizio. Non mi aspettavo che partisse così aggressivo” – ha spiegato Dovizioso – “Anche lui ha avuto un calo di prestazione, non so quanto fisico e quanto legato alla moto, e alla fine faceva davvero fatica. Le Honda quando ci hanno passato andavano il doppio, avevano molta più trazione“.

E’ stato impressionante per tutto il weekend” – dice ammirato Jorge Lorenzo – “Quello che ha fatto in qualifica, ma soprattutto il modo in cui ha recuperato. Non è la stessa cosa tornare quando hai 38 anni e quando ne hai 15 e il suo è stato impressionante. Penso che di giorno in giorno si sentisse meglio. Come ha detto anche Marc, ha chiuso vicino a Vinales, che è al 100%, e su una pista che non è tra le sue preferite. Davvero impressionante“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo