MotoGP, Test Sepang Day-3: Ducati show, Petrucci 1° davanti a Bagnaia, Miller e Dovi

Petrucci-Bagnaia-Miller-Dovizioso. E’ la sinfonia della Ducati a dominare il terzo e ultimo giorno di test sul circuito di Sepang in Malesia. La casa di Borgo Panigale cala il poker d’assi in vetta alla classifica dei tempi e il più veloce di tutti è stato ancora una volta Danilo Petrucci che ha fermato il cronometro sull’ 1:58.239 (nuovo record del circuito), nonostante una caduta senza conseguenze a poche ore dalla chiusura del turno, mentre testava la nuova carena. Alle sue spalle lo strepitoso rookie Francesco Bagnaia (Alma Pramac Racing) staccato di soli 63 centesimi dal compagno di marca. Quartetto ducatista completato dal terzo posto di Jack Miller (+ 0.127) e dall’ altro ufficiale Andrea Dovizioso (+0.299).

Fonte: Twitter Petrucci

Al quinto posto si piazza Maverick Vinales che accusa un ritardo di 0.401 da Petrucci. La prima delle Yamaha precede la prima delle Honda, con Cal Crutchlow ad occupare il sesto posto (+0.541) davanti alla rediviva Aprilia di Aleix Espargaro (+0.783). A completare la top ten, racchiusi in un fazzoletto di pochi millesimi, troviamo Morbidelli (+0.902), Nakagami (+0.909) e Valentino Rossi (+0.916). 

All’ undicesimo posto, e fa specie a dirlo, ecco Marc Marquez (+0.931) alle prese con una spalla dolorante, ma comunque davanti al connazionale Alex Rins, dodicesimo con la Suzuki (+0.941). Distacchi che lievitano sopra il secondo a partire dalla tredicesima casella occupata da Bradl (+1.129), davanti a Rabat (+1.246) e alla coppia di rookie formata da Mir (+1.247) e Quartararo (+1.259). 

In evidente affanno il pacchetto KTM: deludente diciassettesimo posto per Zarco (+1.401), a precedere il compagno di box Pol Espargaro (+1.512) e quello di marca, Oliveira (+1.710). Completano la classifica Abraham (20° a 2.139), Syahrin (+2.527),  Guintoli (+2.751), Smith (+2.756), Kallio (+2.781) e a chiudere le due moto test Yamaha, rispettivamente a +3.004 e +3. 480).

Proprio il pilota britannico Bradley Smith ha sostituito quest’oggi Andrea Iannone, debilitato da un’ infezione al labbro che lo sta costringendo ad un’ invasiva cura antibiotica. L’ ennesimo inizio in salita per il pilota di Vasto. Non certo il modo migliore per iniziare la nuova avventura con la moto di Noale. 

Chiudiamo con l’ analisi dettagliata dei tempi e dei giri completati da ciascun pilota, dove spiccano i 79 di Vinales, i 77 di Quartararo, i 75 di Rins. In coda Bagnaia e Syahrin con 21 tornate

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus