MotoGP, test Jerez 2013 (24-25-26 Marzo): risultati 1^ giornata

I risultati dei tempi della prima giornata di test a Jerez, in Spagna: Lorenzo davanti a Pedrosa e Marquez. Rossi sesto

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo, in sella alla sua Yamaha M1, chiude davanti a tutti la prima giornata di test a Jerez. Sotto la pioggia, con il tempo di 1:47.423, Jorge stacca di oltre 1 secondo le Honda di Pedrosa (2°) e Marquez (3°), seguite dalle Ducati di Iannone (+1.561) e Pirro (+1.869). Rossi (Yamaha, +2.020) è 6° e precede Hayden (Ducati, +2.220), Crutchlow (Yamaha), Bradl (Honda) e Dovizioso (Ducati, 2.843), 10°.

La sessione finale di test MotoGP inizia all’insegna del bagnato. La prima giornata spesa sul circuito di Jerez è ben poco indicativa per sondare gli equilibri del prossimo Mondiale. Dopo i forti rovesci della mattinata, soltanto dopo pranzo vi è infatti la possibilità di effettuare qualche giro su una pista che non permette comunque tempi eccezionali.

Sotto al podio virtuale tutto spagnolo, si piazza un inedito tris italiano: composto da Iannone e Pirro sulle Ducati, e Rossi sesto con la Yamaha. Detto che Andrea toglie il casco soddisfatto dopo 27 giri, Michele e il test team di Borgo Panigale lavorano su alcune novità ciclistiche, macinando chilometri per un totale di 48 giri. Intanto Valentino resta a 2″ dal compagno di box, con Hayden alle spalle staccato di 2 decimi. Meno giri rispetto ai big per Crutchlow, in ottava piazza, mentre si conclude con una caduta senza conseguenze la giornata di Bradl, che battezza così la nuova livrea appena presentata dal team di Cecchinello.

I TEMPI DELLA PRIMA GIORNATA DI TEST:
1. Jorge Lorenzo (Yamaha) – 1’47’’423
2. Dani Pedrosa (Honda) – 1’48’’474
3. Marc Marquez (Honda) – 1’48’’524
4. Andrea Iannone (Ducati Team Pramac) – 1’48’’984
5. Michele Pirro (Ducati) – 1’49’’292
6. Valentino Rossi (Yamaha) – 1’49’’443
7. Nicky Hayden (Ducati) – 1’49’’643
8. Cal Crutchlow (Yamaha Tech 3) – 1’49’’692
9. Stefan Bradl (Honda LCR) – 1’49’’790
10. Andrea Dovizioso (Ducati) – 1’50’’266
11. Ben Spies (Ducati Team Pramac) – 1’50’’957
12. Yonny Hernandez (PBM) – 1’51’’269
13. Alvaro Bautista (Honda Gresini) – 1’51’’277
14. Karel Abraham (ART) – 1’51’’333
15. Claudio Corti (Kawasaki Forward Racing) – 1’52’’034
16. Bradley Smith (Yamaha Tech 3) – 1’52’’047
17. Danilo Petrucci (Ioda-Suter) – 1’52’’180
18. Hector Barbera (FTR) – 1’52’’291
19. Hiroshi Aoyama (FTR) – 1’52’’676
20. Colin Edwards (Kawasaki Forward Racing) – 1’53’’992
21. Bryan Staring (Honda Gresini) – 1’56’’119
22. Lukas Pesek (Ioda-Suter) – 1’56’’413
23. Michael Laverty (PBM) – 1’56’’931

Gaetano Alfano