MotoGP, Takaaki Nakagami in LCR anche nel 2020

Nella giornata di oggi, la Honda ha annunciato che Takaaki Nakagami rimarrà con il team LCR, gestito da Lucio Cecchinello, anche nella stagione 2020. Nello stesso comunicato, la Casa giapponese ha confermato le indiscrezioni circolate nella scorsa settimana, spiegando che il 27enne nativo di Chiba si operarerà alla spalla che gli da molto fastidio da mesi in seguito al Gran Premio del Giappone di Motegi che si disputerà questo weekend, per poi saltare gli appuntamenti finali in Australia, Malesia e a Valencia, con l’obiettivo di tornare in pista per i test di Sepang di Febbraio 2020.

Rinnovo annuale con il team LCR per Takaaki Nakagami (foto da: motogp.com)

Sono molto felice di rimanere con Honda e LCR. Quest’anno sono riuscito a migliorare molto le mie prestazioni e la Honda mi ha mostrato un grande supporto, dandomi un pacchetto molto competitivo. Sono convinto che insieme potremo continuare su questo solco anche nel 2020” – ha commentato Nakagami – “L’infortunio? Dopo la caduta che ho subito ad Assen ho sempre avvertito del dolore e mi mancava forza nella spalla. Ho effettuato dei controlli per capire meglio la situazione e, nonostante sia stato lo stesso in grado di guidare, pur non al 100%, insieme alla Honda e al team abbiamo scelto di fare questa operazione“.

Soddisfatto anche Tetsuhiro Kuwata, direttore HRC: “Siamo orgogliosi di continuare a supportare Takaaki nella classe regina anche nella stagione 2020. Come pilota è cresciuto tanto per tutto il 2019 e con il suo duro lavoro sta ispirando i giovani talenti in Giappone e in tutto il continente asiatico. Gli auguro di riprendersi il prima possibile dopo l’operazione e non vedo l’ora di rivederlo in pista nel 2020“.

Al secondo anno in MotoGP, dopo esser stato in classe 125 dal 2007 al 2009 e in classe Moto2 dal 2011 al 2017, Nakagami ha già più che raddoppiato il bottino ottenuto nel suo anno da rookie, portando a casa finora 74 punti, a fronte dei 33 del 2018, migliorando anche il proprio miglior risultato in gara, grazie al 5° posto del Mugello; stesso discorso in qualifica, dove il nipponico, che in carriera vanta cinque pole nelle categorie propedeutiche, ha ottenuto il 6° tempo in Austria, qualificandosi in Q2 in 10 occasioni su 15. Sul nome del sostituto da Phillip Island fino a Valencia non c’è ancora nessuna ufficialità; ma vari rumors indicano come favorito Johann Zarco, fresco appiedato dalla KTM.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo