MotoGP, Rainey su Marquez: “Un fenomeno, ma cade troppo”

Da un campione del mondo a un altro. Wayne Rainey, tre volte iridato nella classe 500, non le ha di certo mandate a dire all’ attuale dominatore della MotoGP, Marc Marquez. Oggetto della critica mossa dal pilota statunitense nei confronti dello spagnolo, durante un intervista rilasciata a Motorsport-Total.com, è la troppa propensione alla caduta che spesso caratterizza i weekend di gara del 93 di Cervera. 

Ha uno stile che mi piace tantissimo” – precisa Rainey – “Ma non è concepibile che un Campione del Mondo cada così tante volte nel corso di una stagione.” Si è sempre pensato alla MotoGP come una categoria che premiasse la costanza, dove vince chi sbaglia di meno e, appunto, cade di meno. Marquez ha saputo sovvertire anche questa legge non scritta, facendo incetta di titoli nonostante un numero impressionante di scivolate a partire dalle prime sessioni di prove libere di ogni gara.

 

Marquez è talmente più forte degli altri che non ha bisogno di cercare il proprio limite in questa maniera” – aggiunge Rainey – “Il lato positivo è che si è sempre rialzato integro da ogni caduta e gli auguro di avere sempre questa fortuna. Ritengo che abbia un talento e un margine sugli avversari così evidenti da non avere bisogno di correre secondo questa filosofia“.

Il bollettino delle cadute stagionali recita 23 per lo spagnolo, delle quali però soltanto due sono avvenute in gara: la prima al Mugello e la seconda nella gara conclusiva di Valencia, con il titolo mondiale già in tasca da un pezzo. 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus