MotoGP, ordine d’arrivo GP del Giappone: vince Miller davanti a Binder e Martin

MotoGP, i risultati del GP del Giappone: prima vittoria per Jack Miller (Ducati), che consolida la quinta posizione in classifica; secondo il sudafricano Binder, su KTM; terzo Jorge Martin, sempre su Ducati. Il weekend della scuderia di Borgo Panigale viene guastato dalla caduta di Pecco Bagnaia, che regala altri otto punti di margine a Quartararo in ottica Mondiale.

Prima vittoria per Jack Miller in questo Motomondiale 2022: l’australiano della Ducati ha dominato sul circuito giapponese di Motegi, tagliando la linea del traguardo con oltre tre secondi di vantaggio su Brad Binder (KTM). Completa il podio un altro corridore Ducati, Jorge Martin, che ottiene il secondo podio stagionale, dopo la Catalunya, e il quinto complessivo in MotoGP.

Jack Miller festeggia la vittoria a Motegi. Foto dal suo account ufficiale Twitter (@JackMilleraus)

Sarebbe una giornata di festa per la casa di Borgo Panigale, se non fosse che Pecco Bagnaia è caduto all’ultimo giro, mentre stava tentando un sorpasso per l’ottava posizione sul diretto rivale in classifica Fabio Quartararo.

L’italofrancese ringrazia, e con un ottavo posto di certo non esaltante, guadagna altri otto punti di margine in ottica titolo iridato, portando a +18 il proprio vantaggio sul motociclista piemontese. Mancano ancora quattro gare alla fine, e nulla è compromesso. Certo è che quest’intoppo complica la vita a Bagnaia.

Menzione d’onore per Marc Marquez, che dopo i tanti infortuni torna a disputare una gara di ottimo livello, piazzando la sua Honda ai piedi del podio. Il migliore tra gli italiani è Luca Marini, che rimonta sulla sua Ducati dal decimo al sesto posto.

MotoGP, ordine d’arrivo GP del Giappone

1 Jack Miller #43 (Ducati)

2 Brad Binder #33 (KTM) +3.409 s

3 Jorge Martin #39 (Ducati) +4.136

4 Marc Marquez #93 (Honda) +7.784

5 Miguel Oliveira #88 (KTM) +6.185

6 Luca Marini #10 (Ducati) +8.348

7 Maverick Vinales #12 (Aprilla) +9.879

8 Fabio Quartararo #20 (Yamaha) +10.193

9 Enea Bastianini #23 (Ducati) +10.318

10 Marco Bezzecchi #72 (Ducati) +16.419

11 Johann Zarco #5 (Ducati) +16.586

12 Paul Espargaro #44 (Honda) +17.456

13 Alex Marquez #73 (Honda) +18.219

14 Franco Morbidelli #21 (Yamaha) +19.012

15 Cal Crutchlow #35 (Yamaha) +19.201

16 Aleix Espargaro #41 (Aprilla) +25.473

17 Fabio Di Giannantonio #49 (Ducati) +27.006

18 Raul Fernandez #25 (KTM) +29.374

19 Remy Gardner #87 (KTM) +29.469

20 Takaaki Nakagami #30 (Honda) +43.294

21 Francesco Bagnaia #63 (Ducati) DNF

22 Alex Rins #42 (Suzuki) DNF

23 Darryn Binder #40 (Yamaha) DNF

24 Takuya Tsuda #85 (Suzuki) DNF

25 Tetsuta Nagashima #45 (Honda) DNF