MotoGP Misano 2019, Risultati PL2: Vinales precede Quartararo, Marquez e Rossi

Nel venerdì pomeriggio di Misano Adriatico, le Yamaha alzano la voce. I centauri della Casa di Iwata l’hanno fatta da padrone nelle PL2 del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, piazzando le quattro M1 nelle prime cinque posizioni. Davanti a tutti troviamo quella ufficiale di Maverick Vinales (1:32.775), seguita a ruota da quella Petronas di Fabio Quartararo (+0.057). Più staccati i rispettivi compagni di box, con Valentino Rossi e Franco Morbidelli rispettivamente 4° (+0.695) e 5° (+0.749). In mezzo al poker di Yamaha s’infila Marc Marquez, 3° con la sua RC213V (+0.396).

Yamaha davanti anche nelle PL2 di Misano Adriatico. Stavolta, però, in 1° posizione troviamo Maverick Vinales (foto da: motogp.com)

Stupisce in positivo Pol Espargaro, che piazza la sua KTM ufficiale in 6° posizione (+0.849), davanti alle due Ducati ufficiali di Danilo Petrucci (+0.953) e di Andrea Dovizioso (+1.051), oltre che alla Suzuki di Alex Rins (+1.099). Cal Crutchlow, LCR Honda CASTROL, chiude i primi 10 (+1.132), subito avanti ad Aleix Espargaro, Aprilia (+1.175), e a Johann Zarco, KTM (+1.182). C’è da sottolineare come il pilota della Casa di Noale sia ancora virtualmente qualificato alla Q2 grazie al tempo di stamattina (1:33.762, che gli vale il 9° tempo nella combinata); stesso discorso per Michele Pirro, 15° nella seconda sessione (+1.287, ma con il giro più veloce cancellato), ma 7° nella combinata (1:33.704 stamattina).

Tornando alla classifica delle PL2, davanti al pilota di San Giovanni Rotondo si piazzano anche Takaaki Nakagami, LCR Honda IDEMITSU (+1.223), e Francesco Bagnaia, Ducati Pramac (+1.228), mentre subito dietro ecco Jack Miller, Ducati Pramac (+1.295). Passettino in avanti per Jorge Lorenzo, che risale in 17° posizione (+1.364), primo di un quartetto iberico completato da Tito Rabat, Ducati Avintia Racing (+1.431), da Joan Mir, Suzuki (+1.454), e dal portoghese Miguel Oliveira, KTM Tech 3 (+1.587).

Chiudono la classifica Andrea Iannone, Aprilia (21° a +1.606), Karel Abraham, Ducati Avintia Racing (+2.068), e Hafizh Syahrin, KTM Tech 3 (+2.160). Passiamo ai giri completati dai piloti: il migliore è risultato Rins (23), seguito da Marquez (22) e dal terzetto composto da Vinales, Rossi e Dovizioso (21); Abraham, con 15 giri all’attivo, è stato il pilota meno impegnato, peggio di Miller (16) e del quartetto con Aleix Espargaro, Pirro, Bagnaia e Mir (17).

ClaPilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/h
1Spain Maverick Viñales Yamaha21 1’32.775   164.061
2France Fabio QuartararoYamaha19 1’32.832 0.057 0.057 163.960
3Spain Marc MárquezHonda22 1’33.171 0.396 0.339 163.364
4Italy Valentino RossiYamaha21 1’33.470 0.695 0.299 162.841
5Italy Franco MorbidelliYamaha20 1’33.524 0.749 0.054 162.747
6Spain Pol EspargaroKTM19 1’33.624 0.849 0.10 162.573
7Italy Danilo PetrucciDucati18 1’33.728 0.953 0.104 162.393
8Italy Andrea DoviziosoDucati21 1’33.826 1.051 0.098 162.223
9Spain Alex RinsSuzuki23 1’33.874 1.099 0.048 162.140
10United Kingdom Cal CrutchlowHonda19 1’33.907 1.132 0.033 162.083
11Spain Aleix EspargaroAprilia17 1’33.950 1.175 0.043 162.009
12France Johann ZarcoKTM18 1’33.956 1.181 0.006 161.999
13Japan Takaaki NakagamiHonda19 1’33.998 1.223 0.042 161.926
14Italy Francesco BagnaiaDucati17 1’34.003 1.228 0.005 161.918
15Italy Michele PirroDucati17 1’34.062 1.287 0.059 161.816
16Australia Jack MillerDucati16 1’34.070 1.295 0.008 161.802
17Spain Jorge LorenzoHonda19 1’34.139 1.364 0.069 161.684
18Spain Tito RabatDucati19 1’34.206 1.431 0.067 161.569
19Spain Joan MirSuzuki17 1’34.229 1.454 0.023 161.529
20Portugal Miguel OliveiraKTM19 1’34.362 1.587 0.133 161.302
21Italy Andrea IannoneAprilia20 1’34.381 1.606 0.019 161.269
22Czech Republic Karel AbrahamDucati15 1’34.843 2.068 0.462 160.484
23Malaysia Hafizh SyahrinKTM18 1’34.935 2.160 0.092 160.328

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo