MotoGP Risultati Qualifiche Gran Premio di Aragon: Quartararo conquista la pole position

Risultati Qualifiche e Griglia di Partenza Gran Premio di Aragona di MotoGP: Fabio Quartararo conquista la 4° pole position stagionale, la 5° prima fila consecutiva e partirà davanti a tutti nella gara di domani al circuito “Motorland” di Aragon.

Si sono appena concluse le qualifiche del GP di Aragona, decimo appuntamento del Motomondiale. A dominare la scena è stata la Yamaha, in grado di piazzare tre piloti nelle prime quattro posizioni.

Fabio Quartararo conquista la decima pole position in carriera in classe regina, la 4° nel 2020 e la 5° prima fila consecutiva in questa stagione.

Fabio Quartararo festeggia la 10° Pole Position in MotoGP (Fonte: twitter.com/fabioq20)

Più forte del dolore, la pole position è stata appannaggio di Fabio Quartararo, capace di strapparla a Maverick Vinales negli ultimi giri nonostante una caduta subita nelle prove libere di stamattina.

Sarà dunque una lotta accesa tra i due piloti che approfittano di un altro passaggio a vuoto da parte di Dovizioso, fuori dalla Q1 per “colpa” dell’amico Petrucci. Il pilota forlivese erompe in un accesso di rabbia al rientro nei box, consapevole forse di aver perso quasi ogni chance per giocarsi il titolo iridato.

Ottima giornata per la Honda, che corona la sua riscossa dopo una stagione piuttosto complicato con il terzo tempo di Cal Crutchlow.

Dovizioso fuori dalla Q2 per un soffio

Qualifiche agrodolci per la Ducati, che nelle prove libere aveva mostrato diversi problemi, non riuscendo a qualificare in Q2 nessuno dei suoi piloti di punta: Miller, Perucci e Dovizioso quindi sono scesi in pista a giocarsi i due posti residui per conquistare la pole. Dopo un ottimo tempo dell’australiano (1:L48.084), all’uscita dai box Petrucci e Dovi fanno registrare i migliori tempi, rispettivamente 1:47.605 e 1:47.752, con il pilota forlivese che ha concesso la “scia” al suo compagno di squadra, rimanendogli avanti e permettendogli di far registrare un miglior tempo sul giro. Un errore di strategia che si rivela fatale, dal momento che Jack Miller piazza il “colpo di coda” nell’ultimo giro e, con 1:47.737, si prende l’ingresso in Q2 per appena 15 millesimi di vantaggio su Dovizioso. Il resto lo racconta la rabbia del pilota forlivese che, rientrato ai box, si sfoga scagliando i guanti a terra. C’è la percezione che il Mondiale stia scivolando via di mano. Domani ci sarà bisogno di una grande gara per recuperare dalla tredicesima posizione.

Le sette vite del “Diablo”

Il Diavolo è immortale: Fabio Quartararo va oltre le cadute e il dolore riuscendo a girare in un tempo record di 1:47.076 mettendosi alle spalle tutti i rivali per la classifica iridata, primo fra tutti Vinales. Allo spagnolo non è bastato un super giro in 1:47.122, tempo migliorato di tre millesimi da un giro all’altro, per conquistare la prima posizione in griglia. Completa il podio la Honda di Crutchlow, che ha girato tre decimi più lento del pilota francese (1:47.305), ma conferma il momento di ripresa per la casa costruttrice giapponese dopo una stagione piuttosto travagliata.

Finisce solo quarto Franco Morbidelli, vero e proprio dominatore delle prove libere, che fa registrare un tempo di 1:47.317, piazzandosi ad otto millesimi dal podio. La giornata nera della Ducati viene invece parzialmente riscattata da Jack Miller, quinto girando quattro decimi più lento della testa della corsa. Non riesce a confermare la buona prova della scorsa settimana Alex Marquez, appena dodicesimo in 1:48.149.

Griglia di Partenza Gran Premio di Aragona di MotoGP:

1 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 339.6 1’47.076
2 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 339.6 1’47.122 0.046 / 0.046
3 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 348.4 1’47.305 0.229 / 0.183
4 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 336.5 1’47.317 0.241 / 0.012
5 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 347.3 1’47.413 0.337 / 0.096
6 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 341.8 1’47.679 0.603 / 0.266
7 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 337.5 1’47.759 0.683 / 0.080
8 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 344.0 1’47.924 0.848 / 0.165
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 339.6 1’47.988 0.912 / 0.064
10 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 339.6 1’48.035 0.959 / 0.047
11 73 Alex MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 342.9 1’48.189 1.113 / 0.154
12 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 346.1 1’48.202 1.126 / 0.013
13 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 345.0 1’47.752 0.147 / 0.015
14 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 340.7 1’47.853 0.248 / 0.101
15 27 Iker LECUONA SPA Red Bull KTM Tech 3 KTM 339.6 1’48.005 0.400 / 0.152
16 5 Johann ZARCO FRA Esponsorama Racing Ducati 342.9 1’48.068 0.463 / 0.063
17 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 345.0 1’48.386 0.781 / 0.318
18 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 339.6 1’48.431 0.826 / 0.045
19 38 Bradley SMITH GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 338.6 1’48.556 0.951 / 0.125
20 53 Tito RABAT SPA Esponsorama Racing Ducati 342.9 1’48.558 0.953 / 0.002
21 6 Stefan BRADL GER Repsol Honda Team Honda 341.8 1’49.166 1.561 / 0.608

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus