MotoGP Francia 2019, Risultati PL3: Vinales vola anche con la pioggia. Rins e Rossi in Q1

La terza sessione di prove libere a Le Mans, sede del Gran Premio di Francia 2019, è stata caratterizzata dalla pioggia e dall’asfalto bagnato. Una situazione che, ovviamente, ha cristallizzato le classifiche prodotte dalle prime due sessioni, comportando quindi sia per Valentino Rossi che per Alex Rins la scocciatura di dover passare dalla Q1. Il quadro di coloro i quali andranno direttamente in Q2 resta lo stesso di ieri pomeriggio: Marquez, Lorenzo e Nakagami con la Honda; Dovizioso, Petrucci e Miller con la Ducati; Vinales e Quartararo con la Yamaha; Pol Espargaro con la KTM ed Aleix Espargaro con l’Aprilia.

Anche sul bagnato, Maverick Vinales, Yamaha, si è confermato il più veloce, primeggiando nelle PL3 del Gran Premio di Francia di Le Mans (foto da: motogp.com)

A dirla tutta, però, anche sul bagnato i valori sembrano alquanto in linea con quanto visto finora nel weekend transalpino. Davanti a tutti, infatti, c’è ancora Maverick Vinales, Yamaha, capace di un 1:42.498, che lo pone davanti a Marc Marquez, Honda HRC, per 180 millesimi; a +0.453, invece, troviamo la prima Ducati, quella Pramac di Jack Miller. Entro il secondo di distanza dalla vetta abbiamo anche Alex Rins, Suzuki (+0.940), Johann Zarco, KTM (+0.954) e Danilo Petrucci (+0.989).

Con il 7° tempo troviamo l’altra Honda ufficiale di Jorge Lorenzo (+1.170), tallonato da Pol Espargaro, KTM (+1.217), e da Andrea Dovizioso, Ducati (+1.268), mentre Valentino Rossi, con la sua M1, chiude la top-10, con un gap pesante dal compagno di squadra (+1.359). Joan Mir, con la seconda Suzuki, è 11° (+1.444, unico a finire a terra nella sessione), seguito dai rookie Miguel Oliveira, KTM Tech 3 (+1.519), e Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT (+1.699).

Scorrendo la classifica, in 14° posizione c’è Karel Abraham, Ducati Avintia Racing (+1.779), che si piazza davanti a Cal Crutchlow, LCR Honda CASTROL (+1.904), e a Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, ultimo al di sotto dei 2″ (+1.905). Con il 17° tempo c’è Francesco Bagnaia, Ducati Pramac (+2.491), seguito da Takaaki Nakagami, LCR Honda IDEMITSU (+2.693), e da Tito Rabat, Ducati Avintia Racing (+3.061).

Chiudono la classifica le Aprilia di Aleix Espargaro (+3.140) e di Andrea Iannone (+5.213), inframmezzate dalla KTM Tech 3 di Hafizh Syahrin (+3.548). Rabat è stato il pilota più attivo di queste PL3, mettendo assieme ben 25 giri; in coda il duo della Aprilia, Aleix Espargaro e Iannone, che hanno completato solo 13 passaggi.

ClaPilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/h
1Spain Maverick ViñalesYamaha211’42.498  146.988
2Spain Marc MárquezHonda201’42.6780.1800.180146.730
3Australia Jack MillerDucati141’42.9510.4530.273146.341
4Spain Alex RinsSuzuki201’43.4380.9400.487145.652
5France Johann ZarcoKTM201’43.4520.9540.014145.632
6Italy Danilo PetrucciDucati201’43.4870.9890.035145.583
7Spain Jorge LorenzoHonda181’43.6681.1700.181145.329
8Spain Pol EspargaroKTM151’43.7151.2170.047145.263
9Italy Andrea DoviziosoDucati161’43.7661.2680.051145.192
10Italy Valentino RossiYamaha211’43.8571.3590.091145.064
11Spain Joan MirSuzuki161’43.9421.4440.085144.946
12Portugal Miguel OliveiraKTM181’44.0171.5190.075144.841
13France Fabio QuartararoYamaha211’44.1971.6990.180144.591
14Czech Republic Karel AbrahamDucati161’44.2771.7790.080144.480
15United Kingdom Cal CrutchlowHonda181’44.4021.9040.125144.307
16Italy Franco MorbidelliYamaha201’44.4031.9050.001144.306
17Italy Francesco BagnaiaDucati191’44.9892.4910.586143.500
18Japan Takaaki NakagamiHonda201’45.1912.6930.202143.225
19Spain Tito RabatDucati251’45.5593.0610.368142.725
20Spain Aleix EspargaroAprilia131’45.6383.1400.079142.619
21Malaysia Hafizh SyahrinKTM181’46.0463.5480.408142.070
22Italy Andrea IannoneAprilia131’47.7115.2131.665139.874

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo