MotoGP Austria 2019, Risultati PL1: Dovizioso precede Marquez

Al termine della prima sessione di prove libere al Red Bull Ring troviamo Andrea Dovizioso e la sua GP19 #04 in cima alla classifica dei tempi. Dopo una sessione comandata da Marc Marquez, il quale non ha montato gomma nuova nel finale, il pilota Ducati si è issato davanti a tutti proprio negli ultimi istanti, con il crono di 1:24.033, 185 millesimi meglio del leader incontrastato del Mondiale.

Miglior tempo per Andrea Dovizioso nella prima sessione di libere in Austria (foto da: motogp.com)

Buon avvio anche per la Yamaha, che piazza le due M1 ufficiali di Maverick Vinales e di Valentino Rossi rispettivamente in 3° (+0.247) e in 5° posizione (+0.436), con la Ducati Pramac di Jack Miller nel mezzo (+0.327) e con Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, a soli 2 millesimi dal Dottore (+0.438). Con il 7° tempo troviamo Alex Rins, Suzuki (+0.543), davanti a Johann Zarco, KTM (+0.637), a Takaaki Nakagami, LCR Honda IDEMITSU (+0.828), e a Miguel Oliveira, KTM Tech 3 (+0.891), con il portoghese a chiudere la top-10.

Con l’11° tempo abbiamo Cal Crutchlow, LCR Honda CASTROL (+0.929), seguito a ruota da Aleix Espargaro, Aprilia (+0.935), e da Francesco Bagnaia, Ducati Pramac (+0.963), mentre è appena 14° Danilo Petrucci, con l’altra GP19 ufficiale, primo dei piloti oltre il secondo di ritardo dalla vetta (+1.078). In affanno anche Franco Morbidelli, con la seconda M1 del team Petronas, solo 17° (+1.352), preceduto anche da Pol Espargaro, KTM (+1.162), e da Karel Abraham, Ducati Avintia (+1.289), e subito avanti all’altra Aprilia di Andrea Iannone (+1.372).

A completare la classifica troviamo Stefan Bradl, Honda HRC (+1.618), Hafizh Syahrin, KTM Tech 3 (+1.700), e Tito Rabat, Ducati Avintia (+1.912). Il malese, nel finale di sessione, è stato vittima di un violento high-side, ed è rimasto a terra dolorante. Va ricordato, quindi, che la Suzuki è in pista con il solo Rins, visto l’infortunio (contusione polmonare) occorso a Joan Mir durante la giornata di test svoltasi a Brno lunedì. Passiamo infine ai giri completati: guida con 26 tornate Rabat, seguito a quota 25 da Rins; in coda, con 16 passaggi all’attivo, c’è Syahrin.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Italy Andrea Dovizioso Ducati 20 1’24.033     185.327
2 Spain Marc Márquez Honda 22 1’24.218 0.185 0.185 184.920
3 Spain Maverick Viñales Yamaha 23 1’24.280 0.247 0.062 184.784
4 Australia Jack Miller Ducati 21 1’24.360 0.327 0.080 184.608
5 Italy Valentino Rossi Yamaha 23 1’24.469 0.436 0.109 184.370
6 France Fabio Quartararo Yamaha 23 1’24.471 0.438 0.002 184.366
7 Spain Alex Rins Suzuki 25 1’24.576 0.543 0.105 184.137
8 France Johann Zarco KTM 23 1’24.670 0.637 0.094 183.932
9 Japan Takaaki Nakagami Honda 22 1’24.861 0.828 0.191 183.518
10 Portugal Miguel Oliveira KTM 21 1’24.924 0.891 0.063 183.382
11 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 22 1’24.962 0.929 0.038 183.300
12 Spain Aleix Espargaro Aprilia 23 1’24.968 0.935 0.006 183.287
13 Italy Francesco Bagnaia Ducati 20 1’24.996 0.963 0.028 183.227
14 Italy Danilo Petrucci Ducati 22 1’25.111 1.078 0.115 182.979
15 Spain Pol Espargaro KTM 19 1’25.195 1.162 0.084 182.799
16 Czech Republic Karel Abraham Ducati 20 1’25.322 1.289 0.127 182.527
17 Italy Franco Morbidelli Yamaha 23 1’25.385 1.352 0.063 182.392
18 Italy Andrea Iannone Aprilia 22 1’25.405 1.372 0.020 182.349
19 Germany Stefan Bradl Honda 23 1’25.651 1.618 0.246 181.826
20 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 16 1’25.733 1.700 0.082 181.652
21 Spain Tito Rabat Ducati 26 1’25.945 1.912 0.212 181.204

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo