MotoGp 2019 Gp della Malesia, dichiarazioni di Rossi e Vinales dopo le prove libere

E’ il venerdì, prima giornata del weekend in Malesia. La Yamaha ha avuto un prova ad alti e bassi, con Rossi terzo, mentre il suo compagno di squadra Vinales è nono. 
Valentino-Rossi in curva sul circuito di Sepang in Malesia.
Fonte: Facebook Rossi

Il pilota marchigiano è contento, ma non eccessivamente. Il venerdì è sempre stata una giornata positiva, da diversi weekend, ma poi bisogna vedere il sabato quale sarà la prestazione della moto. Le gomme da usare, le medie che non sono state provate a dovere. Sarà un rebus per la parte restante del weekend:

 “Devo dire che ho completato una buona giornata. Sin dalla mattina ho guidato nella giusta maniera e sono andato bene, risultando abbastanza veloce. Nella FP2 ho effettuato un buon run con le gomme medie e ho visto un ritmo interessante, quindi ho montano le soft per fare il tempo, e chiudere quinto è un ottimo risultato. Le Yamaha stanno andando tutte forte, ma è già accaduto in diverse occasioni in questo ultimo scorcio di stagione, ma sarà da domani che conterà. Avere il giusto feeling, però, è fondamentale. Purtroppo ho concluso solo sei giri con le medie, per cui non siamo ancora sicuri in vista di domenica, dato che i problemi, solitamente, si manifestano dopo quel limite. Dovremo lavorare in ogni direzione, su stile di guida, meccanica ed elettronica, per non rovinare la gomma posteriore, il nostro tallone d’Achille“. 

Vinales in relax prima di iniziare con il weekend in Malesia.
Fonte: Twitter Vinales

Il suo compagno di squadra Vinales, invece, è contento ma allo stesso tempo preoccupato della velocità eccessiva di Quartaro. Non sarà facile batterlo in qualifica qui in Malesia, nonostante il passo gara sia ottimo:

“Sono molto contento perché alla fine questa mattina mi sono sentito subito molto veloce, nel pomeriggio soprattutto ho provato il passo gara per capire le gomme: sono molto soddisfatto. Non ho fatto il time attack perché ho deciso di dare priorità alla gara. Il giro di Quartararo? Molto buono, sarà difficile ma proveremo a batterlo e ad andare molto veloce. Questa è una pista difficile da interpretare per il passo gara perché la domenica fa caldo, però oggi sono riuscito a fare un bel ritmo e quello mi fa stare molto tranquillo. Provare a vincere all’ultima curva non sarà facile, cercheremo di prendere margine prima“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega