Mondo del calcio in lutto: è morto Gaucci, ex presidente del Perugia. Tutti gli acquisti più importanti

Luciano Gaucci, ex presidente del Perugia. in una foto d’epoca.
Fonte: Twitter Racing Post

Si è spento all’età di 81 anni Luciano Gaucci, ex presidente del Perugia, famoso per le sue uscite colorite, per le sue parole pesanti nei confronti dei suoi avversari tra i palazzi ma anche dietro una scrivania.

A lungo presidente del Perugia calcio, fra le sue tante bizzarrie fu coinvolto in un caso di corruzione di un arbitro al quale regalò un cavallo (sua grande passione) e per questo iniziò una “guerra” di carte bollate e tribunali con Matarrese.

Con Carraro, invece, discusse a lungo una questione riguardante il Catania calcio, altra sua società e che costrinse la Serie A all’allargamento a venti squadre e la B a ventidue.

Vulcanico, sempre pronto a far tremare i palazzi, nel 2003 volle tesserare una calciatrice donna, la centravanti teutonica Birgit Prinz. Stando alle sue motivazioni il regolamento non lo vietava, ma alla fine non venne ascoltato e l’acquisto non si potè realizzare.

Comunque, volendo stilare una classifica degli acquisti più importanti di Luciano Gaucci non possiamo di certo dimenticare:

Christian Obodo

Un totale di tre stagioni in Umbria per il centrocampista nigeriano culminate dalla bella prestazione in Intertoto nell’estate del 2003. Il giocatore è arrivato anche a vestire le maglie dell’Udinese e della Fiorentina, oltre a quella della nazionale.

Ahn Jung-Hwan

Arrivato a Perugia nel 2000, era destinato ad un ruolo di comprimario. La sua storia però s’interruppe presto visto che fu protagonista del golden gol che eliminò l’Italia ai mondiali del 2002. Il presidente andò su tutte le furie e non lo volle più riscattare!

Jay Bothroyd

Acquistato dal Coventry City, il calciatore inglese fu uno dei protagonisti della conquista dell’Intertoto della formazione umbra! Nella stagione però fu autore di un magro bottino di reti, soltanto 5, con la retrocessione della squadra a seguito dello spareggio con la Fiorentina!

Rahman Rezaei

Il difensore iraniano venne prelevato dallo Zob Ahan nel 2001 e fu importante per le due salvezze ottenute dagli umbri. Nelle due stagioni positive totalizzò 5 reti, poi vestì anche le maglie di Messina e Livorno.

Željko Kalac

L’estremo difensore australiano venne notato per la prima volta nel corso della gara di ritorno degli ottavi di finale della Coppa UEFA 2001-2002. Gli olandesi riuscirono ad arrivare ai calci di rigore anche grazie alle parate del proprio portiere! Ha disputato due stagioni da titolare, vincendo anche l’Intertoto!

Traianos Dellas

Il difensore greco visse una breve parentesi con il Perugia nella stagione 2001/02. Disputò poche gare in verità, appena 8, perché finì presto fuori rosa a causa di problemi legati al suo contratto. Fu un protagonista con la sua nazionale, la Grecia, vincitrice dell’Europeo 2004 in Portogallo.

Zīsīs Vryzas

Un attaccante che venne notato durante un’amichevole con la stessa formazione umbra, allora allenata da Cosmi. Rimase a Perugia per ben 3 anni e mezzo, mise a segno 25 reti.

Zè Maria

Giunto prima in Italia tra le fila del Parma, in Umbria arrivò la sua consacrazione. Riuscì a diventare ben presto il simbolo del club, con 157 presenze e 20 reti realizzate!

Milan Rapaić

Arrivò dal 1996 dall’ Hajduk Spalato. Dopo alcune difficoltà nel primo anno, si riscattò nella seconda stagione con la promozione ed in quella successiva, la 1998-99, in cui realizzò ben 9 reti.

Hidetoshi Nakata

Arrivato in estate nel 1998, riuscì subito ad imporre il suo talento, con una doppietta ai danni della Juventus nella prima giornata di campionato! Anche alla Roma, successivamente, si dimostrò utile nella rimonta fatta nel match contro i bianconeri disputato al Delle Alpi!

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega