Mondiali, 3° giornata Gruppo G: Panama-Tunisia 1-2, decisivi Ben Youssef e Khazri

La Tunisia vince contro il Panama nella terza giornata del Gruppo G: Ben Youssef e Khazri rimontano l’autogol di Meriah

La Tunisia batte in rimonta il Panama alla Mordovia Arena di Saransk nella terza ed ultima giornata del Gruppo G dei Mondiali 2018 in Russia, chiudendo la fase a gironi con tre punti e al terzo posto e non permettendo ai panamensi di tornare a casa con nemmeno un punto. 

Partita senza obiettivi e senza grande stimoli per due squadre che vogliono comunque regalarsi le ultime emozioni di questa competizione, dando vita ad un primo tempo abbastanza brutto, giocato su ritmi molto bassi e molto equilibrato, tra l’incapacità di fare possesso palla e un pressing tutt’altro che aggressivo, che lascia spazio alle non giocate degli interpreti in campo. 

Dopo un colpo di testa tunisino, senza arte né parte, al 33′ minuto serve l’autogol di Meriah per sbloccare il risultato e portare i panamensi in vantaggio sulla conclusione di Rodriguez, dopo diversi rimpalli in area di rigore. 

Il gol subito sveglia i tunisini, che sono consapevoli di avere maggiore qualità, si fa per dire, e cominciano a dimostrarlo giocando con più intelligenza, prendendo in mano il pallino del gioco e attaccando a testa bassa la porta avversaria, rendendosi pericolosi con Ben Youssef e Khazri, ma senza cinismo. 

Il secondo tempo si apre subito con il gol del pareggio dei tunisini al 51′ minuto firmato da Ben Youssef su perfetto assist di Khazri, che lo mette di nuovo in porta subito dopo, ma questa volta l’attaccante sbaglia clamorosamente divorandosi il gol della rimonta. 

Dopo un clamoroso miracolo di Mlatouthi sulla conclusione meravigliosa di Barcenas, al 66′ minuto, nel ribaltamento di fronte successivo, capitan Khazri ribalta il risultato trovando il gol del vantaggio al termine della grande azione personale di Haddadi. 

Il gol subito spezza praticamente le gambe ai panamensi, che non sembrano avere più la forza di reagire contro avversari bravi nell’addormentare ancora di più la partita e i ritmi di gioco, gestendo con tranquillità e personalità il risultato 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia