Milan-Udinese 4-2, Dichiarazioni post-partita Pioli: “Oggi tante cose positive, alcune meno”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni, dopo la vittoria dei rossoneri, al debutto in campionato, in casa contro l’Udinese allenata da Andrea Sottil.

Su cosa gli sia piaciuto e non piaciuto, del match di oggi, si è espresso così il tecnico milanista: “Non ci è piaciuto il fatto aver preso il gol dopo poco. Dobbiamo approcciare meglio le partite. Poi abbiamo fatto mezz’ora di gran calcio. Abbiamo affrontato un avversario molto pericoloso e fisico. Ci portiamo via molte cose positive e tante su cui lavorare.”

Pioli esalta Rebic, autore oggi di una doppietta decisiva. Il croato è un grande attaccante, capace di poter aiutare la squadra rossonera non solo con i gol, ma anche con il lavoro che fa per i compagni.

Pioli
Stefano Pioli

Oggi, dopo tanto tempo, una prova convincente da parte di Brahim Diaz. Al calciatore spagnolo, lo stesso Pioli chiede di essere presente in area ed efficace con gli assist.

La vittoria abbastanza convincente però non maschera le responsabilità sui due gol subiti contro l’Udinese. Il tecnico rossonero si augura che questi errori non si ripetano più e spera che la sua squadra, da questo lato, alzi il livello delle sue prestazioni.

L’ex tecnico di Lazio e Inter analizza anche la partita di De Ketelaere, oggi al debutto ufficiale con la maglia del Milan: ” Le impressioni sono molto positive, è un ragazzo molto intelligente. Sa leggere in anticipo le situazioni. Non ha ancora la migliore condizione possibile. Prima era abituato a lavorare tra le linee più da solo, noi puntiamo a riempire con più giocatori quegli spazi. Sul talento non ci sono dubbi, ma arriva da un campionato diverso e avrà bisogno del tempo necessario per capire questo calcio.”

Il tecnico del Milan si sofferma molto sulla preparazione fisica e di come essa sia importante, per riuscire a portare ad un’ottima condizione la sua squadra. Da una giusta preparazione nasce il modo di giocare che, poi deve portare ad un determinato tipo di prestazione fisico e mentale

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo