Milan-Udinese 3-2, dichiarazioni post-partita Pioli: “Finalmente raccogliamo ciò che seminiamo. Siamo sulla strada giusta”

Termina 3-2 per il Milan il match contro l’Udinese valido per la ventesima giornata del campionato di Serie A. Per i rossoneri decisive le reti di Rebic (doppietta) e Theo Hernandez. Agli ospiti non bastano Larsen e Lasagna.

Uno Stefano Pioli molto orgoglioso ha così analizzato il match nel post-partita: “Finalmente stiamo raccogliendo ciò che seminiamo, in passato non riuscivamo a fare ciò. Questa è la cosa che mi rende più felice. Inizialmente siamo partiti un po’ contratti, l’Udinese a livello fisico ha dimostrato di stare meglio, poi nella ripresa siamo usciti alla grande. La Coppa Italia ci ha tolto un po’ di energie, il nostro calo iniziale è dettato anche dal poco ricambio che ho potuto effettuare, causa infortuni”. 

Stefano Pioli, 54 anni, allenatore del Milan

Passi in avanti: “Questa squadra è più motivata e convinta rispetto al passato. In allenamento i ragazzi stanno dando tutto, questa settimana è stata una delle più faticose. Gli ho chiesto di dare tutto e l’hanno fatto. Non potrei essere più felice”. 

Su Ibrahimovic: “L’arrivo di Zlatan ha dato a tutti noi qualcosa in più soprattutto a livello mentale. E’ riuscito a motivare al meglio tutti i suoi compagni in uno dei momenti più difficili della stagione. Quel 5-0 com l’Atalanta davvero avrebbe potuto tagliarci le gambe”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi