Milan-Torino, le dichiarazioni pre partita di Stefano Pioli: “Dovremo tenere alto il livello delle nostre prestazioni se vogliamo lottare fino alla fine”

Alla vigilia del match che domani sera vedrà affrontarsi Milan e Torino nell’anticipo serale della 10° giornata di campionato in Serie A, ha parlato poco fa in conferenza stampa il tecnico del Milan, Stefano Pioli. Queste le sue parole prima della sfida coi granata di Ivan Juric.

Messa in archivio la rocambolesca vittoria di sabato sera sul campo del Bologna di Sinisa Mihajlović, il Milan di Stefano Pioli, primo in classifica in Serie A insieme al Napoli di Luciano Spalletti, si prepara ad ospitare, tra le mura amiche di San Siro, il Torino di Ivan Juric che giunge nella tana dei rossoneri dalla vittoria di venerdì, per 3-2, sul Genoa di Davide Ballardini.

Bologna-Milan: dichiarazioni post partita Stefano Pioli.
Così Stefano Pioli in conferenza stampa prima di Milan-Torino.

Del match in programma domani sera alle 20:45 ha parlato poco fa in conferenza stampa il tecnico dei meneghini che ha iniziato la sua chiacchierata coi giornalisti elogiando innanzitutto l’ottimo lavoro che Juric sta facendo in granata:

Il Torino è forte, Juric sta facendo un grande lavoro. Quello di domani sarà un esame importante, anche se è presto per dire che siamo ad un bivio della stagione. Noi dobbiamo cercare di affrontare al meglio ogni partita.

Pioli ha poi continuato parlando del ritorno in gruppo di Theo Hernandez e Kessie e anche di Ibrahimovic e Giroud:

Se oggi Theo si allena in squadra ci sarà anche se non dall’inizio. Kessie sta bene e sarà disponibile. Per quanto riguarda Ibra e Giroud, le ultime sono state due gare particolari. Quando abbiamo bisogno di più fisicità abbiamo la possibilità di inserirli. Entrambi non sono al 100%, ma la cosa importante è che diano continuità sia in allenamento che in partita.

L’allenatore parmigiano ha quindi concluso il suo intervento analizzando a grandi linee quanto fatto dalla sua squadra recentemente:

Per me non siamo stati all’altezza solo nella gara di Porto, dovevamo fare meglio. In Italia ci sono avversari forti, come lo è domani il Torino. Lavoriamo tutti i giorni per fare sempre meglio e continuare a crescere. Siamo forti e competitivi, ma dovremo tenere alto il livello delle nostre prestazioni se vogliamo lottare fino alla fine. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi