Milan, Sonny Wu leader della cordata cinese che comprerà i rossoneri

Cessione Milan, chi è Sonny Wu e tutti i nomi della cordata cinese

sonny wu

Ormai è chiaro: Sonny Wu è il capo della cordata cinese che comprerà il Milan.

Il club attualmente detenuto da Fininvest al cui vertice c’è, ancora per poco, Silvio Berlusconi, ha deciso di cedere il club rossonero a questo fondo speculativo, il Golden Sand River, che ha tra le sedi principali Pechino, California, Hong Kong e Singapore.

Ma quali sono i nomi che fanno parte di questa fantomatica cordata, la quale, a differenza di quanto si pensava pochi giorni fa, ha deciso di prelevare il 100% della società senza lasciare quote di minoranza né a Fininvest né alla famiglia Berlusconi o altri.

Ma chi è Sonny Wu, capo cordata rappresentata da Galatioto e Gancikoff (sul quale spenderemo qualche parola più avanti in questo stesso articolo)?

Chi è Sonny Wu?

Sonny Wu, il cui vero nome in cinese è Senjun Wu, è cresciuto in Cina ma ha studiato negli Stati Uniti, alla British Columbia, University of California Berkeley e Massachussets Institute of Technology. Insomma, una cultura piuttosto occidentale.

Sonny Wu è stato poi tra i fondatori della GSR GO Scale Capital Advisor Ltd, società che opera da parecchi anni nel settore delle energie rinnovabili, nella quale è il Director Managing.

Da qualche anno è anche presidente e CEO della Boston Power Inc., azienda che produce batteria per veicoli elettrici.

Infine, fattore non marginale, è stato tra i fondatori dell GSR Ventures, un fondo di investimenti per aziende cinesi che lavorano nel mondo della tecnologia.

Da tempo Wu è parso interessato a svolgere investimenti nel mercato occidentale, come dimostra l’operazione, poi andata in fumo a causa del rifiuto da parte del Governo americano, della Philips’s Lumileds negli USA.

Il profilo, dunque, appare serio, preparato e molto, molto intenzionato ad acquistare il Milan: Silvio Berlusconi, infatti, sembra soddisfatto delle garanzie che questa cordata sembra poter rispettare, anche e soprattutto relativamente al mercato con almeno 400 milioni di euro da spendere per comprare calciatori.

Al momento, però, non ci è dato sapere quanto sia il capitale a disposizione di Sonny Wu né tantomeno quello di Steven Zheng, altro componente venuto allo scoperto della cordata. Una notizia, però, ce l’abbiamo ed è piuttosto certa: nessuno dei due, infatti, non è stato inserito nella classifica Forbes dei 400 uomini più ricchi della Cina.

Cessione Milan, il ruolo di Nicholas Gancikoff

nicholas gancikoff

Un altro nome della cordata è sicuramente quello di Nicholas Gancikoff Carrega. Il suo ruolo sarà sicuramente di spicco non solo all’interno della cordata ma anche e soprattutto all’interno dell’organigramma societario.

Gancikoff, infatti, sarà il futuro Amministratore Delegato dei rossoneri al posto dell’uscente Adriano Galliani, il quale rimarrà in carica fino alla fine di questo periodo di transizione.

Ma chi è Nicholas Gancikoff? Possiamo dire dhe è molto giovane, classe 1974, ed è specializzato in finanza.

Come il suo socio Sonny Wu, anche lui è inserito all’interno del settore delle energie rinnovabili: egli, infatti, dal 2010 è incaricato di CEO della Solar Investment Group, società con un fatturato di oltre 2 miliardi di euro in 15 paesi diversi.

Al momento è anche il proprietario della Sports Investment Group, società di consulenza sportiva che si occupa anche di costruzione di impianti sportivi. Insomma, un nome già parecchio noto nel mondo del calcio.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus