Milan scoppiano due casi: Paquetà si autoesclude, Piatek non vuole stare in panchina

La carriera di Lucas Paquetà al Milan sembra essere arrivata ad un vicolo cieco. 

Il fantasista verdeoro ha chiesto e ottenuto di non partecipare alla trasferta odierna di Brescia, causa stress.

Una notizia che ha parecchio indispettito i tifosi del Diavolo, che imputano al giocatore scarso impegno e nessun attaccamento alla maglia.
Una situazione spiacevole che allontana ancora di più Paquetà dal Milan.

Come scritto nei giorni scorsi, il brasiliano aveva espresso al club la volontà di partire, ma non ci sono al momento vere e proprie trattative in corso.

La richiesta del Milan si aggira sempre attorno ai 30 milioni di euro, per recuperare almeno, grazie anche all’ ammortamento, la cifra spesa l’anno scorso per prelevarlo dal campionato brasiliano. 

L’unico club interessato sembra essere il PSG, con l offerta che non si smuove però dai 20 milioni, per il Milan, troppo pochi.
Caso Piatek

L’attaccante polacco, arrivato al Milan nello scorso mercato di Gennaio, proprio insieme a Paquetà, non ha iniziato nel migliore dei modi la nuova stagione.

Pochi gol, ma soprattutto poche prestazione all’ altezza di un centravanti del Milan, che a Gennaio si è visto costretto a puntare su Ibrahimovic.

L’arrivo dello svedese ha cambiato totalmente volto alla squadra rossonera e ha anche comportato un cambio di modulo, dal 4-3-3 di inizio stagione, a un più quadrato 4-4-2, con punte titolari Leao e proprio Ibra.

Piatek è stato così retrocesso ad attaccante di scorta, 90 minuti in panchina anche contro l’Udinese, e titolare solo in Coppa Italia ( a segno contro la Spal). 

Ma il polacco non avrebbe preso bene la scelta, che pare al momento definitiva, di retrocederlo a riserva, che potrebbe pregiudicare la sua presenza agli europei della prossima estate.

Il padre del pistolero rossonero Wladyslaw Piatek, intervistato da Sportowefakty, si è espresso in toni piuttosto chiari sulla vicenda.

“Non è intenzionato a fare la riserva, vuole essere protagonista per arrivare in forma agli Europei. Vuole giocare: se non può farlo al Milan, lo farà volentieri altrove”.

Come nel caso di Paquetà, il Milan non si impunterebbe per trattenere Piatek contro voglia, ma pretende un’offerta congrua per lasciarlo partire, anche in questo caso si parla di 30 milioni cash. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Jacopo Romeo

Informazioni sull'autore
Studente presso l'Università Statale di Milano. Appassionato di scrittura e letture sopratutto sportive. Seguo il Calcio, Tennis e i Motori.
Tutti i post di Jacopo Romeo