Milan-Sampdoria 1-0: Gattuso no limits. Continuando così si “rischia” di poter sognare la Champions

Analisi tattica Milan-Sampdoria 1-0: i rossoneri costruiscono un’altra gara da incorniciare contro un avversario ostico e mai domo contro la Sampdoria, imbrigliata però alla perfezione dai rossoneri grazie ad un’interpretazione della partita esemplare. Il gruppo è compatto, solido come una roccia e consapevole del proprio potenziale

Questo Milan adesso fa veramente paura e continua ad approfittare dei passi falsi di chi sta davanti per accorciare in classifica, portando a casa la quinta vittoria nelle ultime sei partite (ben 16 punti su 18 disponibili) e riducendo ad appena 7 lunghezze il gap dall’Inter, che in attesa della Lazio occupa l’ultimo posto disponibile per la qualificazione ai preliminari di Champions League, Coppa da poter neanche nominare fino allo scorso dicembre. 

I ragazzi di Gattuso sembrano non patire le fatiche della trasferta bulgara in Europa League e partono a mille: Calabria è implacabile sulla corsia di destra ed affina sempre più la sua intesa con Suso, arrivando spesso sul fondo e mettendo sempre palle pericolosissime al centro. 

Analisi tattica Milan-Sampdoria
Fonte: Facebook, profilo ufficiale A.C. Milan

Appena 6 minuti e una sgroppata del giovane terzino propizia il rigore che Ricardo Rodriguez non riesce però a trasformare. Sarebbe potuto essere un colpo mentale difficile da assorbire, ma questo Milan adesso ha carattere e personalità, continua a schiacciare la Sampdoria e macinare il suo gioco, consapevole che, ascoltando i dettami del proprio allenatore, la zampata giusta arriverà.

Dunque niente paura, testa bassa e lavorare. Pochi minuti ed il gol arriva, con assist del solito Calabria e finalizzazione di un Bonaventura che attacca alla perfezione l’area di rigore e colpisce forte di prima.
Il Milan ha preparato alla perfezione la partita e blocca tutte le fonti di gioco dei doriani, che generalmente sono abilissimi a fraseggiare ed attaccare per vie centrali: Gattuso ha dunque preparato una gabbia per i costruttori di gioco avversari, piazzando Cutrone in marcatura a uomo su Torreira ed un centrocampo fittissimo pronto a fare densità e costringendo squadra di Giampaolo a snaturarsi e provare, senza successo, ad attaccare il fortino rossonero per vie laterali. 

Ma la Sampdoria non è una squadra che vola sulle fasce e ciò che sa fare meglio è attaccare in verticale, per cui si intestardisce nel cercare la giocata per vie centrali, finendo però sempre per sbattere contro il solido muro eretto dai rossoneri, che non scricchiola mai, grazie anche all’ottima prova di Montolivo che, in ruolo non suo, lavora bene in fase di interdizione e contribuisce molto alla costruzione del gioco. 

I rossoneri volano sulla destra grazie all’eleganza di Suso e alla freschezza di uno straripante Calabria, mentre sulla sinistra Bonaventura e Calhanoglu fraseggiano alla perfezione e combinano sempre efficacemente.
Il turco prova il gol con insistenza, mentre in fase di non possesso è bravo a scalare sulla linea dei centrocampisti ed aiutare la squadra ad ostruire i possibili sbocchi del gioco degli avversari

Il Milan tiene sempre il pallino del gioco e toglie alla Samp la possibilità di impostare la partita come sempre è abituata a fare. 
Anche l’ingresso di Andrè Silva questa volta dà ottime indicazioni, con il portoghese che aggiunge tecnica e classe, riesce a tenere corta la squadra e la fa salire benissimo, ripulendo molti palloni difficili e propiziando alcune azioni pericolose come quando parte in contropiede, attira tre uomini a se’ e poi serve Calabria (scatto da quattrocentista quasi al 90′) che scaglia un violento tiro ben disinnescato da Viviano. 

Adesso il Milan gioca bene e si diverte, riesce e tenere inviolata la propria porta contro una Sampdoria che era andata a segno nelle precedenti 8 partite consecutivamente e incassa i complimenti di Giampaolo, che riconosce i meriti dell’avversario ed accetta sportivamente una sconfitta meritata. 

Il prossimo step sarà la gara casalinga contro il Ludogorets di giovedì, prima di affrontare la delicata trasferta all’Olimpico, dove ad attendere la squadra di Gattuso ci sarà la Roma, che sarà un interessante banco di prova per testare le reali ambizioni dei rossoneri. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€