Milan-Sampdoria 0-1, voti e pagelle: Muriel decisivo, Viviano sicuro, bene Deulofeu e Suso, ingenuo Paletta e Bacca fuori dal gioco

Decisivo il colombiano che dal dischetto risolve la gara a favore dei blucerchiati. Sicurezza  tra i pali del portiere doriano, rientrato dopo 4 mesi d’infortunio. Tra i rossoneri spunti interessanti da parte dei due esterni d’attacco spagnoli, ingenuità del centrale difensivo che ha causato il fallo da rigore e Bacca non incide nel gioco di Montella.

Il Milan di Vincenzo Montella nel lunch match di ieri a San Siro ha dovuto incassare la terza sconfitta consecutiva in campionato, complicandosi il proprio cammino verso l’Europa. La squadra rossonera nonostante la buona prestazione contro una Sampdoria ben messa in campo dal suo tecnico, Marco Giampaolo, torna a casa senza punti. 

Purtroppo i rossoneri tra le tante assenze e la sfortuna in campo, pagano alla prima distrazione come è stato nel fallo in area causato da Paletta su Quagliarella. I blucerchiati hanno saputo contenere gli attacchi del Milan per poi pungere in contropiede con Muriel, il quale poi ha realizzato il goal vittoria dal dischetto.

Alla fine del match, i rossoneri pagano l’ingenuità di Paletta, ma soprattutto un Bacca per nulla incisivo e fuori dagli schemi di gioco della squadra mentre le uniche note positive sono i due esterni d’attacco spagnoli, Suso e Deulofeu, i quali hanno creato ottimi spunti e diversi pericoli alla difesa avversaria. Nella Sampdoria i complimenti vanno fatti a tutta la squadra, in particolare all’uomo partita Muriel, uno dei pochi ad essere riuscito a battere dal dischetto Donnarumma e infine ottima prestazione anche da parte del portiere blucerchiato, Viviano, al rientro da titolare dopo quasi quattro mesi d’infortunio, è apparso comunque sicuro tra i pali, facendo alcuni interventi decisivi.

TABELLINO:

MILAN-SAMPDORIA 0-1

(primo tempo 0-0)
MARCATORE: Muriel su rigore al 25′ s.t.
MILAN (4-3-3): Donnarumma; Kucka, Zapata, Paletta, Romagnoli; Bertolacci (dal 34′ s.t. Ocampos), Sosa, Pasalic (dal 27′ s.t. Abate); Suso, Bacca (dal 27′ s.t. Lapadula), Deulofeu. (Storari, Calabria, Gomez, Vangioni, Honda, Locatelli, Mati Fernandez, Poli). All. Montella.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Fernandes (dall’8′ s.t. Djuricic); Quagliarella (dal 26′ s.t. Schick), Muriel (dal 35′ s.t. Alvarez). (Puggioni, Krapikas, Pavlovic, Palombo, Cigarini, Simic, Dodò, Linetty, Carbonero, Budimir). All. Giampaolo.
ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.
NOTE: espulso Sosa (M) per somma di ammonizioni; ammoniti Torreira (S), Suso (M), Kucka (M), per gioco scorretto, Bacca (M) per proteste; Djuricic (S) per comportamento non regolamentare.

 

I MIGLIORI

Muriel 7,5: L’attaccante colombiano insieme a Quagliarella impegnano la coppia centrale rossonera a volte in difficoltà, puntandoli nell’uno contro uno appena si presentava l’occasione. L’ex Udinese decide il match dagli undici metri, regalando alla Sampdoria tre punti pesanti.

Viviano 7: Il portiere blucerchiato, al rientro dopo 4 mesi fermo ai box per infortunio è apparso sicuro e decisivo su un paio d’interventi, che hanno consentito alla Sampdoria di conquistare la vittoria.

Suso-Deulofeu 6,5: I due esterni d’attacco spagnoli del Milan, sono le uniche note liete di una domenica difficile, i pericoli maggiori causati alla difesa blucerchiata arrivano dai loro piedi, creando spunti interessanti con le loro ottime qualità tecniche, ma non sono bastate a regalare neanche un punto ai rossoneri.

I PEGGIORI

Paletta 5,5: Il difensore italo-argentino nonostante una buona prova e degli ottimi lanci per i compagni, si macchia dell’errore che ha deciso in negativo le sorti dei rossoneri, causando il fallo in area su Quagliarella che ha portato poi al rigore realizzato da Muriel.

Bacca 5: L’ex Siviglia continua ad essere la nota stonata nello scacchiere di Montella, non riuscendo ad incidere in zona goal oltre ad essere totalmente un corpo estraneo nel gioco corale della squadra rossonera.