Milan-Juventus 4-2, Sarri: “Abbiamo fatto 60 minuti di livello mondiale, poi è stato blackout”

L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha parlato a DAZN al termine della partita persa dalla sua squadra per 4-2 in rimonta contro il Milan. Il tecnico toscano ha spiegato come dopo un’ora di gioco, la squadra si sia del tutto spenta.

Brutto stop per la Juventus che in quello che è stato il secondo anticipo della trentunesima giornata di Serie A si è fatta batter in rimonta per 4-2 dal Milan.

I bianconeri non sono riusciti a gestire il doppio vantaggio, venendo travolti in sei minuti dai rossoneri capaci di segnare tre reti, con Rebic che ha chiuso il match nei minuti finali. La Juventus perde così l’occasione di portarsi a +10 sulla Lazio, capitolata a Lecce nel tardo pomeriggio.

Un blackout al quale Maurizio Sarri ha cercato di dare una spiegazione ai microfoni di DAZN nel post partita. Il tecnico toscano ha dichiarato come la sua squadra per un’ora di gioco abbia giocato un grande calcio, aggiungendo come un blackout possa capitare a tutti: “Oggi abbiamo fatto 60 minuti di livello mondiale, eravamo in controllo, abbiamo preso un blackout senza andare a pensare, totale per quindici minuti, successo anche ad altre squadre. Stiamo facendo bene ed anche stasera, penso che il blackout è successo ad altre squadre, ci sono momenti difficili con allenamenti ad alte temperature, un momento difficili”.

Sarri ha poi smentito che il risultato della Lazio a Lecce possa avere inciso sul 2-0 sulla testa dei suoi giocatori, dichiarando che il blackout è arrivato dopo il rigore. Nonostante la sconfitta, l’allenatore della Juventus non fa drammi: “Dei processi addosso ci potrebbe far perdere quanto conquistato. Un momento diverso da Verona e Napoli, la motivazione non è la stessa, ripartiamo da un ottimo calcio“.

Prima da titolare non particolarmente esaltante per Gonzalo Higuain, ancora a caccia della miglior condizione fisica e mentale. Il Pipita non ha preso bene il cambio ed è apparso molto nervoso, ma Sarri ha comunque difeso la sua prova. Chi ha giocato una grande partita è stato Rabiot che ha anche segnato un grande gol e Sarri ha speso belle parole anche per lui: “Rabiot si sta integrando nel gruppo, ha fatto fatica, ora sta facendo bene

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei