Milan-Juventus 1-3, Pirlo: “Partita importante per noi stessi. Dybala non è ancora al 100%”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a Sky dopo la vittoria della sua squadra per 3-1 ottenuta contro il Milan. Soddisfazione da parte del tecnico bianconero per lo spirito mostrato in campo.

Vittoria pesante per la Juventus che esce vittoriosa da San Siro battendo 3-1 il Milan nel big match della sedicesima giornata di Serie A.

Pirlo

I bianconeri sono passati in vantaggio al 18′ grazie alla rete di Chiesa, ma nel finale di primo tempo i rossoneri hanno pareggiato i conti con Calabria. Poi nel secondo tempo i gol ancora di Chiesa e poi di McKennie hanno regalato i tre punti alla Vecchia Signora.

Tre punti pesanti ed importanti, visto che in caso di sconfitta la Juventus si sarebbe ritrovata fuori dalla lotta scudetto. A Sky, l’allenatore bianconero Andrea Pirlo ha affermato però come la partita di stasera era importante proprio per la stessa Juventus per ritrovare il suo spirito: “Noi guardiamo partita dopo partita e poi  tra qualche mese vedremo dove saremo. Però era importante la partita da giocare questa sera soprattutto per cercare questo spirito, lo spirito di una squadra che vuole comandare, venire in un campo così importante contro la prima in classifica a giocarsi la partita”

Il protagonista della partita è stato Federico Chiesa con un doppietta che sulla destra ha seminato il panico. E’ quello il suo ruolo naturale come dichiarato dallo stesso Pirlo che si è detto soddisfatto dal suo rendimento: “Sì, ma il suo ruolo è quello, lo abbiamo comprato per cercare di trovarlo nell’uno contro uno negli ultimi 30 metri, quindi quello lo fa benissimo. A volte gioca a destra, a volte a sinistra per necessità, però il suo ruolo non cambia durante la partita”.

Doppio assist invece per Dybala, con Pirlo contento della sua prestazione. Il tecnico bianconero ha poi sottolineato come non sia ancora al 100% e che non sta facendo pressioni per il rinnovo: “Noi avevamo solo bisogno che Dybala riprendesse la forma fisica di qualche tempo fa, non sta benissimo neanche adesso, perchè a fine primo tempo non stava bene, quindi ha potuto giocare solo pochi minuti nel secondo tempo. Noi aspettiamo solo che sia al 100% perchè non l’abbiamo ancora avuto dall’inizio della stagione, poi quando ci sarà da fare delle scelte, in base alla partita, sceglieremo i migliori e quelli più adatti al tipo di partita. Rinnovo? Non sono cose che mi riguardano”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei