Milan-Empoli, Dichiarazioni pre-partita Pioli: “Dobbiamo giocare con continuità, qualità e ritmo per far emergere le nostre caratteristiche”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli, è intervenuto ai microfoni alla vigilia della partita tra il “suo” Milan e l’Empoli allenato da Aurelio Andreazzoli.

Pioli si aspetta sempre il massimo dalla sua squadra, vuole che i suoi ragazzi abbiano la giusta lucidità e concentrazione, in ogni partita, contro tutti gli avversari. Non è tempo di pensare agli errori del passato, ma di concentrarsi sul presente, per poter migliorare. Ci vorranno umiltà a continuità nei risultati.

L’allenatore del Milan non sottovaluta l’Empoli: ” Abbiamo visto la partita dell’andata, ci hanno creato difficoltà. L’Empoli è una squadra molto tecnica e dinamica. È una squadra imprevedibile, che ama gli inserimenti dei centrocampisti”.

Pioli
Stefano Pioli, l’allenatore del Milan

L’ex allenatore di Lazio e Inter, si concentra anche a parlare dei singoli. Ibrahimovic sta meglio e potrà certamente dare una mano alla squadra. Uno fra Romagnoli e Kalulu verrà schierato vicino Tomori, mentre c’è qualche dubbio da risolvere tra Tonali, Kessie, Bennacer e Diaz.

Tutti e 4 stanno bene, ma qualcuno partirà dalla panchina. Probabilmente Florenzi verrà schierato a sinistra, al posto dello squalificato Theo Hernandez. L’allenatore rossonero afferma di aver apprezzato la prova dell’ex Roma, su quella fascia, nella partita contro la Sampdoria di Marco Giampaolo.

Pioli dichiara di ritenere fondamentali calciatori come Giroud, Ibrahimovic, Florenzi e Kjaer, sono quelli con più esperienza e abituati a lottare per traguardi importanti.

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo