Milan-Bologna, Dichiarazioni pre-partita Pioli: “Sarà una gara difficile”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli, è intervenuto ai microfoni, alla vigilia della gara di campionato, tra il “suo” Milan e il Bologna allenato da Sinisa Mihajlovic.

Uno dei primi pensieri dell’allenatore rossonero, va al suo collega Sinisa Mihajlovic: “Mi spiace non poter sfidare Sinisa in campo, ma ha già dimostrato di poter superare queste difficoltà”.

Parlando del Bologna, l’allenatore milanista si aspetta una gara molto difficile, la squadra ha le stesse qualità del suo allenatore. Il Bologna non è una squadra che gioca un calcio difensivo e quindi servirà affrontare la partita con grande qualità.

Come annunciato dallo stesso Pioli, Ibrahimovic sta bene, sottolineando comunque come conviva con i suoi acciacchi. Lo svedese dovrà dare il suo contributo, per poter essere in grado di aiutare la squadra. I calciatori dopo la sosta delle nazionali, dovranno dare tutto quello che hanno nelle prossime partite, il mister rossonero sia aspetta il massimo da tutti i membri della rosa.

Milan-Bologna, 31° giornata di Serie A

Secondo la visione dell’ex tecnico di Lazio e Inter ormai non esistono partite facili, ogni avversario sarà agguerrito e motivato, con lo scopo di raggiungere il traguardo prefissato.

Per preparare ogni partita, sono importanti soprattutto sue componenti: il lato psicologico e quello tattico.

Alla domanda se sia meglio giocare prima o dopo, rispetto alle rivali, Pioli risponde così: Non cambia nulla. Dobbiamo rimanere concentrati su ciò che possiamo determinare, ovvero la nostra gara”. Il tecnico rossonero dichiara che guarderà Juventus-Inter, ma con molto distacco.

Per quel che riguarda la formazione di domani sera, l’allenatore rossonero afferma di avere un solo dubbio a centrocampo, mentre per quel che riguarda Rebic, secondo la sua visione può giocare da esterno e da seconda punta, ma non può fare il trequartista.

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo