Miglior dolcificante: naturale o artificiale? Fa male? Meglio liquido, granulare o in compresse?

Gli sportivi e coloro che vogliono restare in forma e in salute evitano l’utilizzo dello zucchero, spesso ripiegando sul dolcificante. Ma è una buona cosa? Scopriamo come trovare il miglior dolcificante.

Negli ultimi anni c’è stata una grande attenzione intorno al tema “zucchero”, specialmente per via della sua relazione di causa-effetto con sovrappeso, obesità, sindrome metabolica e altri problemi.

In molti hanno iniziato a sostituire lo zucchero con il dolcificante in modo da non eccedere con la quota calorica e mantenersi in forma.

Purtroppo la sostituzione non è un automatismo in grado di garantire un taglio calorico o una perdita di peso perché richiede la conoscenza dei vari dolcificanti con potere dolcificante e caratteristiche differenti.

Cos’è un dolcificante?

Prima di scoprire come trovare il miglior dolcificante e come usarlo al meglio è necessario capire cos’è e cosa c’è nel dolcificante.

Il dolcificante replica la dolcezza e il potere dolcificante del comune zucchero da cucina, ma diversamente da quest’ultimo taglia la quota calorica, non è energetico e non innalza la glicemia.

Questo significa che una compressa o una bustina di dolcificante è sufficiente a ottenere un livello di dolcezza gradevole.

Tuttavia non tutti i dolcificanti sono uguali, alcuni vengono prodotti in laboratorio mentre altri vengono estratti da erbe e piante.

Varietà di dolcificanti

Le caratteristiche del dolcificante raccontano l’identikit del sostituto perfetto dello zucchero, eppure non è sempre vero a causa della varietà di dolcificanti.

Cosa mettono al posto dello zucchero? Si può parlare di dolcificanti naturali e dolcificanti artificiali in base all’origine caratterizzati da un potere dolcificante diverso.

Dolcificanti Naturali

I dolcificanti naturali vengono ricavati da alcuni ingredienti naturali o sono veri e propri alimenti e vantano un buon potere dolcificante, ma questo comporta un tot di calorie e un’influenza sulla curva glicemica.

Il dolcificante stevia è estratto dalle foglie della Stevia originaria del Sud America. La presenza di rebaudiosidi e steviosidi assicura una dolcezza 300 volte maggiore dello zucchero. È un dolcificante senza calorie.

C’è anche lo sciroppo d’agave estratto dalla pianta omonima originaria del Messico che assomiglia molto al miele. Il contenuto elevato di fruttosio di questo dolcificante naturale regala un ottimo potere dolcificante a fronte di un impatto calorico e glicemico importante.

A questi si aggiungono altri dolcificanti naturali come la melassa, il malto di cereali e lo sciroppo d’acero con apporto calorico e influenza sulla curva glicemica.

Dolcificanti artificiali

I dolcificanti artificiali vengono creati in laboratorio a partire dallo zucchero o da sostanze contenute in alcune erbe officinali e piante.

Pur con differenze, questa tipologia vanta un potere addolcente superiore a quello dello zucchero, ma dovrebbe essere usato con cautela.

Tra i dolcificanti artificiali più conosciuti c’è sicuramente l’aspartame, un dolcificante composto dall’aminoacido aspartico, dall’aminoacido fenilalanina e da un’estremità carbossilica. È 200 volte più dolce dello zucchero e comporta 4 calorie ogni grammo di dolcificante. Per la dose giornaliera deve restare intorno ai 4 mg per ogni kg di peso.

Un altro dolcificante abbastanza controverso è il ciclammato con un potere dolcificante 30-50 volte maggiore di quello dello zucchero. È bene non superare la dose di 7 mg per ogni Kg di peso.

Si parla spesso del dolcificante saccarina dal potere dolcificante 450-600 volte superiore a quello dello zucchero e del miele. Non andrebbe mai preso oltre la dose consigliata di 2,5 mg per ogni kg di peso.

A questi si aggiunge l’Acesulfame K, vale a dire un dolcificante con un potere dolcificante 200 volte superiore a quello dello zucchero che viene espulso dall’organismo attraverso l’urina. Per questo può essere assunto fino a 9 mg per ogni kg di peso.

Il sucralosio viene ricavato dallo zucchero e nasconde un potere dolcificante 600 volte maggiore, ma manca di contenuto calorico. Non dovrebbe superare i 15 mg ogni Kg di peso.

Il neotame viene ricavato dall’aspartame e vanta il potere dolcificante più alto in assoluto (800 volte più dolce del comune zucchero). Per questo bisognerebbe restare sui 0,3 mg per ogni kg di peso.

Nella carrellata non possono mancare i polioli o alcoli dello zucchero come lo xilitolo, il mannitolo, il sorbitolo, lo smaltitolo e l’isomaltolo. Non sono molto dolci e per questo vengono spesso uniti ad altri dolcificanti. Pur non impattando negativamente, però, sarebbe meglio non superare la dose di 50 g al giorno.

Quali benefici comporta un dolcificante?

Non solo dieta. I vari dolcificanti condividono una serie di vantaggi riguardanti la gestione di alcune problematiche e l’addio di alcune condizioni.

  • Glicemia – La maggior parte dei dolcificanti non impatta negativamente sui livelli di zuccheri nel sangue. Insomma il dolcificante è ideale per i diabetici.
  • Carie – Lo zucchero è il nemico numero uno della salute dentale in quanto favorisce lo sviluppo di carie. Al contrario i dolcificanti non promuovono la proliferazione di batteri e la formazioni di placca. Tra l’altro il dolcificante eritritolo e lo xilitolo proteggono lo smalto e prevengono la carie.
  • Calorie – Solitamente il dolcificante ha zero calorie e scongiura l’assunzione di calorie vuote quando si consumano prodotti addolciti con tali dolcificanti.
  • Disturbi metabolici – I sostituti dello zucchero scongiurano i disturbi metabolici legati all’uso spropositato dello zucchero, dall’aumento dei trigliceridi nel sangue e all’ingrossamento del fegato.

Zucchero o dolcificante?

La scelta tra zucchero e dolcificante non è affatto semplice: da un lato ci sono i risvolti negativi dello zucchero sullo stato di salute mentre dall’altro lato c’è l’attenzione alla quantità massima dei dolcificanti.

Il problema è che la maggior parte dei dolcificanti artificiali viene usata anche per dolcificare snack, prodotti dolciari, bibite, yogurt, sciroppi e integratori. Questo potrebbe far superare la soglia massima consentita.

Il dolcificante è cancerogeno? Il dibattito sulla correlazione tra i dolcificanti artificiali e l’insorgenza di allergie o tumori è ancora aperto, ma l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare e la Food and Drug Administration hanno definito sicuri la saccarina, il sucralosio, l’asparatame e l’Acesulfame K nelle dosi consigliate.

In linea di massima però sarebbe meglio usare lo zucchero o al massimo i dolcificanti che non fanno male (polioli), ma in modo moderato per evitare l’insorgenza di obesità, malattie metaboliche e patologie cardiovascolari.

Effetti collaterali e controindicazioni

Gli enti competenti hanno dichiarato sicuro l’uso dei dolcificanti entro i dosaggi consigliati, ma esistono anche dei casi in cui si manifestano effetti collaterali.

A cosa fa male il dolcificante? Tra gli effetti collaterali più comuni ci sono il gonfiore addominale, la flatulenza e la diarrea per lo xilitolo e il mal di testa, le vertigini e i problemi digestivi per l’aspartame.

In linea di massima ci sono particolari controindicazioni per l’uso del dolcificante neanche in gravidanza o allattamento, fatta eccezione per lo xilitolo che sarebbe meglio evitare in caso di sindrome dell’instino irritabile, diarrea e gastroenterite e per l’aspartame che va evitato in caso di fenilchetonuria.

Come scegliere un dolcificante

Non tutti i dolcificanti in commercio sono uguali e strizzare l’occhio ad alcuni fattori può rendere più facile trovare il prodotto giusto.

  • Forma – La scelta di dolcificanti in compresse, polvere o forma liquida dipende dall’uso e dalle abitudini personali: dolcificante granulato per replicare l’uso dello zucchero e dolcificante liquido o in compresse per bevande, tè e infusi.
  • Sapore – Il sapore dei dolcificanti è solitamente neutro, ma la stevia dolcificante potrebbe donare un retrogusto amaro e la saccarina potrebbe virare verso il metallico.
  • Temperatura – Se si intende usare il dolcificante per dolci e prodotti da forno è necessario valutare la resistenza al calore. Sì a stevia, eritritolo, xilitolo, sucralosio e Acesulfame K.
  • Potere dolcificante – Il potere dolcificante va valutato in relazione allo zucchero per ottenere un correspettivo adeguato.
  • Tolleranza – Chi soffre di problemi digestivi dovrebbe tener presente che il dolcificante eritritolo, la stevia, il sucralosio e la saccarina vengono assorbiti senza problemi mentre lo xilitolo potrebbe causare problemi (es. diarrea, gonfiore addominale e flatulenza).
  • Prezzo – Il prezzo di un dolcificante dipende dalla tipologia, dal formato e dalla marca, ma è accessibile. L’acquisto online offre una vasta gamma di prodotti al miglior prezzo.

Migliori dolcificanti su Amazon

Qual è il miglior dolcificante? La risposta dipende dall’uso di destinazione, dalle condizioni di salute e dalle abitudini personali.

In ogni caso è possibile acquistare un dolcificante Eurospin, Conad e altri supermercati oppure online presso e-commerce affidabili.

Il catalogo Amazon offre i migliori dolcificanti sul mercato e aiuta il consumatore a scegliere attraverso informazioni, recensioni e prezzi vantaggiosi.

In base all’offerta del momento è possibile scegliere tra Tic dolcificante, Dietor dolcificante, dolcificante Fiorentini, dolcificante Misura e altri ancora.

Per aiutarvi a trovare il miglior dolcificante su Amazon abbiamo selezionato alcuni dei prodotti più apprezzati e utilizzati dai consumatori.

Equilibra Integratori Alimentari, Sciroppo D'Agave, da Usare come Dolcificante per Bevande o Ingrediente per Dolci e Dessert, Bio e Vegan, Senza Glutine, Gusto Delicato, 3 Pezzi da 350 g
  • PER DOLCIFICARE LE BEVANDE: Per dolcificare bevande calde e fredde senza alterarne il sapore e senza retrogusto; solo 12 Kcal per dose* (*dose media 4 g, 1 cucchiaino raso)
  • CARATTERISTICHE: Può essere anche utilizzato puro per decorare dolci e dessert o come ingrediente nella preparazione di torte e marmellate; gusto delicato
  • ADATTO A UN CONSUMO QUOTIDIANO: Facile da dosare grazie al pratico formato squeeze; vegan ok, Senza Glutine
  • DAL CUORE DELLA PIANTA DI AGAVE MESSICANA: Lo Sciroppo di Agave Equilibra si ottiene dal cuore della pianta di Agave messicana da coltivazione biologica
  • EQUILIBRA: Da oltre trent'anni leader nel mercato Integratori Alimentari e Cosmetica Naturale con prodotti frutto di un perfetto equilibrio tra rispetto, efficacia, benessere e bellezza
Eridania Zero Dolcificante Liquido, 50ml
  • Zero calorie, senza retrogusto
  • Confezione da 50 ml, 2 gocce equivalgono a 1 dose, il flacone contiene 500 dosi
  • Comodo flacone dotato di pratico tappo salvagocce apri&chiudi
  • Versatile:ideale per dolcificare qualsiasi bevanda, yogurt, macedonia o come ingrediente per dolci
  • Senza aspartame, glutine e lattosio
Nature Diet - Eritritolo 2 x 1000 g | Dolcificante Naturale | Zero calorie | Sostituzione dello zucchero | sostituto dello zucchero
  • 2 confezioni da 1000 g
  • 100% naturale
  • Ottima alternativa allo zucchero
  • Contiene pochissime calorie
  • Facile da digerire
Offerta
Dietor - Mydietor Dolcificante Naturale Sfuso 0 Kcal, Senza Glutine, Senza Aspartame - 200 Gr
  • All’interno della confezione trovi 2 Buste da 100 g di Dolcificante My Dietor Sfuso, per un totale di 200 g
  • Questo prodotto è senza glutine e senza aspartame
  • My Dietor Sfuso è il tuo asso nella manica in cucina! Dolcifica come lo zucchero ma a 0 kcal
  • Dolcezza senza Zucchero: L’Eritritolo è un ingrediente speciale, presente in natura anche nella frutta, che esalta le caratteristiche organolettiche del prodotto
  • Mezzo cucchiaino di myDietor sfuso (0,8 gr) dolcifica come una bustina di zucchero ma a zero calorie garantendo un’ottima solubilità alle bevande
ZeroCal - 1:1 (Stevia - Eritritolo) - 1kg - potere dolcificante uguale allo zucchero tradizionale
  • Confezione da 1kg
  • Dolcificante 100 % naturale e cristallino, senza glutine e vegan - ottimo in una dieta chetogenica
  • 0 calorie e amico dei denti
  • E adatto ai diabetici (IG = 0)
  • Adatto per la preperazione di dolci e pietanze - 1 gr di zerocal stevia = 1 gr di zucchero tradizionale
SWICILY - Zucchero d'uva ipocalorico naturale - dolcificante liquido - 100% made in Italy - 335gr
  • Zucchero da tavola e ingrediente gastronomico di altissima qualità: ideale da aggiungere ai vostri drink e per la preparazione delle vostre specialità (Caffe & tè, macedonia, yogurt, succhi, frullati & cocktails, torte, gelati, conserve e molto altro)
  • Zucchero biologico 100% naturale: ogni bottiglia contiene 2kg di uva
  • Ipocalorico (1 cucchiaino = 11kcal) e minor carica glicemica per porzione
  • SENZA GLUTINE e adatto per VEGANI e VEGETARIANI
  • Bellissima bottiglietta: un dolce regalo di design italiano
Dolcificante Bruno 0% calorie DulciLight 400gr di Dolcificante 100% Naturale Granulato| 2 brose di 200g c/u Equivalente 4 kg di zucchero | Potenza dolcificante 1:10
  • 2 Sacchetto di 200g di dolcificante DulciLight Bruno 0% calorie equivalente in dolcezza a 4kg di zucchero Se non ti piace il sapore puoi restituirlo.
  • DulciLight Bruno è un dolcificante 🌿 100% naturale 🌿 e certificato NON OGM, ha 0% calorie per bustine ed è ottenuto dalla canna da zucchero 🎍🌱 .
  • ⚖️1gr di DulciLight Bruno ⚖️è equivalente in dolcezza a⚖️ 10gr di zucchero 0% calorie. ⚖️
  • Dolcificante ideale per il caffè ☕ granulato e disidratato in modo 🌿 100% naturale 🌿 per migliorarne il gusto, la conservazione e la dissoluzione.
  • DulciLight Moreno può essere usato per cucinare e cuocere👩‍🍳 . Addolcisce il tuo cibo senza cambiare il gusto del alimenti 🍰 con 0% calorie per monodose.
Sz - Senza Zucchero Maltitolo Dolcificante Sostituto dello Zucchero - 300 G
  • Sacchetto 300 g
  • Sostituto dello zucchero
  • Senza aspartame
  • A basso indice glicemico

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus