Manchester United: solo un pareggio contro il Wolverhampton

Il Manchester United non conferma le ottime impressioni lasciate all’esordio contro il Chelsea.

Per i Red Devils di Solskjaer solo uno scialbo pari 1-1 al “Molineux Stadium“, casa del Wolverhampton, alla seconda giornata della Premier League.

Un match non ricco di emozioni, complice anche la iniziale abulia dei padroni di casa che si chiudono in una difesa ordinata, rendendo decisamente difficile l’ultimo passaggio allo United.

La prima vera occasione arriva dopo circa 20 minuti, con quello che è forse il migliore in campo, il numero 10 ospite Marcus Rashford, che crossa al centro per il numero 9 Anthony Martial, anticipato netto da Willy Boly.

E’ il preludio al gol che arriva al 27′ sempre sull’asse Rashford-Martial, con la palla filtrante in area del primo per il secondo che di sinistro infila il gol del vantaggio.

2° gol in questa Premier per il francese, autore del momentaneo 2-0 nel 4-0 casalingo al Chelsea all’esordio.

Non cambia troppo la sostanza del match dopo la rete ospite. I padroni di casa tentano qualche timido assalto ma il numero 9 di casa Raul Jimenez trova letteralmente un muro sulla sua conclusione.

Wolves che tuttavia limitano i danni, bloccando il sempre attivo asse Rashford-Martial.

Ancora bravo il già citato Boly, che verso la fine del primo tempo rimedia a uno svarione difensivo dei suoi bloccando ancora il solito Martial.

Nella ripresa la musica cambia. I Red Devils provano a gestire il vantaggio ma i padroni di casa di coach Nuno Espirito Santo trovano la verve giusta per recuperare terreno.

Padroni di casa sfortunatissimi su palla inattiva: calcio di punizione di Joao Moutinho e stacco imperioso di Jimenez che si stampa sul palo alla destra di un battutissimo ma fortunato De Gea, che poi vede il pallone sbattergli addosso.

Ma anche questo è solo il preludio al gol definitivo che arriva già dopo 10 minuti della ripresa: su azione da corner ancora Moutinho serve al centro Ruben Neves che dal limite dell’area trova un gol strepitoso, un interno destro che colpisce la traversa prima di insaccarsi imparabilmente.

Davvero niente male anche considerando che si tratta del 1° gol del campionato per i Wolves.

Per Patrick Cutrone letteralmente scampoli di partita, entrato addirittura al 1′ di recupero al posto di Jimenez.

Wolves attesi dall’andata dei playoff di Europa League in casa del Torino di Walter Mazzarri.

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato