Manchester United: altro ko, questa volta contro il West Ham

Stenta a decollare il cammino dello United, sconfitto da un bel West Ham. 

Altro passo falso per il Manchester United. Nella sesta giornata di Premier, i Red Devils escono sconfitti dalla trasferta in casa del West Ham per 0-2, grazie alle reti di Yarmoleko al 44′, e a quella di Cresswell all’84’.

I londinesi di Manuel Pellegrini si piazzano così in zona Champions.

Lo United, costretto a rinunciare anche a Rashford dopo un’ora, avrà sicuramente le sue attenuanti: manca infatti di Pogba e di Martial, ma quanto fatto vedere al London Stadium è da dimenticare quanto prima.

La gara- Gli Hammers hanno giocato la gara perfetta: ragionata, volitiva e sempre con la voglia di costruire.

Nonostante questo, però, la prima occasione della gara è per il Manchester, con il sinistro dalla lunga distanza di Matic. 

Il West Ham viene svegliato dal potente tiro del difensore United e alla mezz’ora prova a passare furbamente con Noble trovato dalla punizione a sorpresa di Fornals: De Gea c’è.

Il vantaggio arriva dunque a fine primo tempo, con il meraviglioso gol di Yarmolenko: l’ucraino viene servito di prima da Felipe Anderson, supera con lo stop di destro Matic e con un sinistro fulminante insacca alle spalle di De Gea che può solo ammirare la bellissima azione (44′).

 

 

Ad inizio ripresa Mata si divora la palla del pareggio, perfettamente messa in mezzo da Pereira. 

Dopo una leggera fase di stallo, il West Ham accarezza il raddoppio, questa volta a ruoli invertiti: Felipe Anderson vince un contrasto aereo ad inizio area, appoggia per Yarmolenko che premia la sovrapposizione del brasiliano il quale calcia su De Gea.

Al 68′ lo United va nuovamente vicino al pareggio: sugli sviluppi di un corner, Maguire si ritrova un ghiottissimo pallone nell’area piccola di porta che però viene respinto dall’ottima uscita di Fabianski.

Al 75′ Cresswell cerca il raddoppio, ma la sua punizione finisce di poco sopra la traversa.

Poco male, perché all’82’ ha nuovamente una chanche, sempre su punizione: questa volta non sbaglia e con un sinistro perfetto supera la barriera ed infila il pallone del definitivo 2-0 sotto l’incrocio.

Apoteosi West Ham, che si piazza in zona Champions; i Red Devils ,invece, vengono scottati dalle loro stesse fiamme, rimanendo a otto punti come Burnley, Sheffield United e Crystal Palace, club che non hanno proprio le stesse ambizioni. 

Per Solskjaer urge un cambio di rotta.

 

 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus