Moto Gp Assen 2018, dichiarazioni di Lorenzo e Dovizioso

Settantesima edizione del Gp di Assen del Motomondiale.

Un circuito storico, dal passato importante per i piloti italiani. Qui Valentino Rossi ha ottenuto i suoi successi più importanti, con 13 pole, 10 vittorie, 8 in Moto Gp di cui 7 con la Yamaha.

Jorge Lorenzo taglia vittorioso il traguardo del Gran Premio di Catalunya 2018 (foto da: motogp.com)

Jorge Lorenzo, il pilota della Ducati è stato in conferenza stampa per parlare ai giornalisti del circuito che andranno ad affrontare nel weekend.  Innanzittutto ha fatto degli auspici piuttosto forti, visto che si augura si possa trovare almeno un giorno di sole. Quattro giorni senza pioggia, in una zona come l’Olanda, è piuttosto difficile da trovare.

Ha spiegato come negli ultimi 5-6 anni non abbia ottenuto dei bei risultati su questo tracciato, nonostante nelle categorie inferiori il Gp di Assen era uno dei suoi circuiti preferiti. Ora, però, la situazione pare essere cambiata, visto che sono reduci da due gp vinti e vuole proseguire su questa scia. Le Ducati qui pare girano bene, abbiano una tenuta migliore, nonostante abbiano avuto molte difficoltà. Ma queste con il duro lavoro sono riusciti a superarle.

Sulla richiesta del suo patron Domenicali di vincere il titolo, il pilota spagnolo ha risposto come è molto cauto, umile. Non bisogna fare voli pindarici, alla ricerca di qualcosa ancora troppo lontano. Due gare fino ad ora, bisogna dimostrare in altri circuiti.

Miglior crono di Andrea Dovizioso, Ducati, nella PL3 del Montmelò (foto da: motogp.com)
Invece, per il suo compagno di squadra Dovizioso cercherà di invertire il trend negativo di tre cadute nelle ultime quattro gare. Non ha mai ottenuto vittorie ad Assen, a -49 da Marquez ed appaiato a Lorenzo. L’anno scorso, ha detto come sia stato particolarmente veloce, riuscendo a recuperare il gruppetto di testa.

Occorre adattarsi alle piccole novità, ai cambiamenti nelle gomme, così come le moto si sono evolute parecchio. Se si segue ciò che è stato l’anno scorso non si riesce a ripetere le stesse prestazioni. C’è velocità e il campionato è ancora aperto.

 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega