Lega Serie A: creata media company con fondi privati per la commercializzazione dei diritti TV

Nel corso della riunione svolta oggi in Lega è arrivata la decisione che in molti si aspettavano. I 20 club di massima serie infatti hanno dato il loro consenso per la creazione della media company che usufruirà di fondi privati e che andrà a gestire la commercializzazione dei diritti TV.

Il voto unanime ha pienamente soddisfatto il presidente della Lega di Serie A Paolo Del Pino che sin da subito è stato il fautore di questa importante iniziativa. Con la sua politica il presidente Del Pino sembra aver messo finalmente d’accordo tutte le società e ciò non è assolutamente un traguardo da poco. E’ ormai risaputo da tempo immemore come tra grandi e piccoli club del nostro massimo campionato è sempre stata spaccatura piena per quanto riguarda l’assegnazione e soprattutto la spartizione dei fondi derivati dai diritti televisivi.

Nella riunione di Milano è emerso che la cordata con cui verrà creata la nuova media company verrà scelta in una prossima assemblea in cui i 20 club, sempre in maniera unanime, andranno accuratamente a scegliere studiando le due proposte che sono arrivate in Lega.

Attualmente i competitor che hanno presentato la propria offerta ed avranno il compito di apportare fino al 10% del capitale massimo, sono la triade composta da CVC, Advent e FSI da 1,625 miliardi ed il duo Bain-Nb Renaissance da 1,35 miliardi.

E’ stata invece bocciata dalla Lega la proposta di finanziamento di tipo misto presentata da Fortress ed un secco rifiuto ha ricevuto anche la proposta di finanziamento arrivato dal colosso americano Blackstone.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.