Lega Serie A chiede intervento anticrisi calcio al governo: no di Malagò. Possibile stop campionato

Il sistema Calcio chiede aiuto e aspetta le misure adottate in egual modo per altri settori in piena difficoltà. Arrivati però solo 5 milioni che sono stati divisi tra 10 club. L’industria calcio genera circa l’1% del PIL del Paese.

Come affermato dal Dg dell’Inter Beppe Marotta, nella conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore Simone Inzaghi, è stato pungente e diretto: “il nostro club ha perso più di 100milioni dagli introiti dello stadio causa pandemia e se gli ingressi allo stadio non verranno concessi i problemi aumenteranno. Al calcio servono circa 2 miliardi di ripianamenti e ricapitalizzazioni”.

Un grido d’aiuto insieme a quello del presidente della Juventus Andrea Agnelli, chiedendo un confronto diretto col governo.

Per questo in tutte le assemblee tenute dai club e presidenti, la Serie A ha richiesto sostegni immediati. Sono in corso colloqui con le istruzioni e oggi, il presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, e il presidente della FIGC, Gravina, incontreranno il sottosegretario allo sport Valentina Vezzali, portandole le cifre di un settore sempre più in difficoltà per studiare la possibilità di riapertura degli stadi.

Parleranno anche con i rappresentanti del CTS, che dovrà avallare questa richiesta, e per la parte che concerne i ristori, ci sarà anche un summit con il Premier Mario Draghi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€