Lecce-Napoli 1-4, dichiarazioni post-partita Ancelotti: “Forma fisica al top, grazie al turnover che l’ampia rosa mi permette di esercitare”

Termina 1-4 per il Napoli il match contro il Lecce valido per la quarta giornata del campionato di Serie A. Per gli azzurri decisive le reti di Llorente (doppietta), Insigne e Fabian Ruiz. Vano, per il Lecce, il momentaneo 1-3 di Mancosu dal dischetto.

Un soddisfatto Carlo Ancelotti ha così analizzato il match dei suoi nel post-partita: “Ho visto una buona prestazione da parte dei miei. Ovviamente ci sono ancora delle cose da migliorare, soprattutto sui cambi di gioco. Quello è il punto sul quale abbiamo commesso qualche errore di troppo. Molto bene, invece, sotto l’aspetto del controllo e della gestione della gara. Nel finale abbiamo terminato addirittura in crescendo. Prova evidente di una forma fisica al top, dettata dall’ampio turnover che la rosa a mia disposizione mi permette di esercitare”.

ancelotti napoli

Immancabile, infine, l’analisi sulla prestazione dei singoli: Elmas e Milik nello specifico.Eljif è un calciatore che cresce match dopo match, con lui dobbiamo avere un altro po’ di pazienza. Mi è piaciuto più nella prima parte di gara, che nella seconda. Il cartellino gli ha condizionato il proseguo di una partita giocata in maniera intelligente”. Sull’attaccante polacco: Arek ha lavorato davvero molto bene insieme ai suoi compagni d’attacco. La sua prestazione mi è piaciuta. Lui è uno che dà il massimo quando affiancato da un’altra punta”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi