Lazio – Sampdoria 3-0: sintesi e video gol Serie A 05-01-2015

Il video dei gol e gli highlights di Lazio-Sampdoria 17^ giornata di Serie A.

LAZIO-SAMPDORIA, 5 GENNAIO 2015 – Inizia alla grande il 2015 della Lazio che all’Olimpico, nell’anticipo della 17^giornata, batte nettamente la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic e si porta momentaneamente da sola al terzo posto. Alla fine finisce 3-0 in favore dei biancocelesti che si godono la straordinaria condizione di Felipe Anderson, mattatore assoluto del match e autore di uno splendido gol oltre che di due preziosi assist. Di Parolo e Djordjevic le altre segnature della serata. (VIDEO GOL E HIGHLIGHTS)

Cronaca della partita

Primo lampo di Felipe Anderson al 20′ quando una sua accelerazione mette in crisi la retroguardia doriana e costringe Gastaldello a fermarlo con le cattive, intervento che gli costa anche il cartellino giallo. Sul calcio di punizione susseguente Biglia, la cui presenza alla vigilia era in dubbio, impegna seriamente Viviano che deve distendersi per impedire che la sfera termini in rete. Due minuti più tardi follia di Cacciatore il cui colpo di testa finisce per favorire Djordjevic ma l’attaccante serbo, dopo aver saltato con un colpo di testa Viviano, subisce il ritorno dello stesso Cacciatore che rimedia alla precedente incertezza con un provvidenziale intervento in copertura. Al 29′ ancora Lazio: da situazione di calcio d’angolo bella giocata collettiva dei biancocelesti culminata col tacco di Djordjevic per la girata bassa di De Vrij, palla di poco a lato. Proprio nel finale arriva l’uno-due con cui la squadra di Pioli si spiana la strada alla vittoria finale: al 38′ Felipe Anderson brucia Regini sulla sinistra e premia con i tempi giusti il solito inserimento di Marco Parolo che di prima intenzione insacca sotto la traversa. Il talento brasiliano ex Santos decide di fare da solo poi al 41′: il suo collo-esterno da distanza siderale è un mix perfetto di potenza e precisione e termina all’angolino alla destra di Viviano. 

Al 49′ Lulic è bravo a rubare il pallone a Palombo nella trequarti blucerchiata e trasformare l’azione in offensiva: il tiro del bosniaco però non è preciso e la palla si perde sul fondo. La gara è a senso unico e al 51′ i capitolini sfiorano nuovamente il tris con Djordjevic il quale approfitta di un’uscita a vuoto di Viviano e cattura il pallone prima dell’estremo difensore avversario ma è fondamentale nella circostanza Romagnoli a salvare sulla linea di porta. Al 67′ la Lazio chiude definitivamente la gara: ennesima azione ubriacante di un inarrestabile F. Anderson che stavolta si beve due avversari e serve sul piatto d’argento a Djordjevic il pallone del 3-0.

Tabellino

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Cana, Radu; Parolo, Biglia, Lulic; Felipe Anderson, Djordjevic, Mauri.
A disp.: Berisha, Strakosha, Novaretti, Konko, Pereirinha, Cavanda, Onazi, Ledesma, Candreva, Cataldi, Keita, Klose. All.: Pioli.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Cacciatore, Gastaldello, Romagnoli, Regini; Rizzo, Palombo, Obiang; Soriano; Okaka, Eder. A disp.: Romero, Da Costa, Silvestre, Fornasier, Duncan, Ivan, Marchionni, Krsticic, Bergessio, Djordjevic, Wszolek, Fedato. All.: Mihajlovic

Arbitro: Calvarese

Marcatori: 38′ Parolo (L), 41′ F.Anderson (L), 67′ Djordjevic (L)

Ammoniti: Cana, Basta (L), Gastaldello, Soriano (S)

Espulsi:

Dario Camerota