Juventus-Spezia, Pirlo: “Dobbiamo riscattare i punti persi a Verona. Scudetto? L’obiettivo non cambia”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro lo Spezia. Il tecnico bianconero si aspetta un riscatto contro i liguri dopo i punti persi col Verona e promette battaglia per il titolo.

Domani alle ore 20:45 tornerà subito in campo la Juventus che all’Allianz Stadium ospiterà lo Spezia nel turno infrasettimanale che vale la venticinquesima giornata di Serie A.

I bianconeri vengono dal pareggio contro il Verona per 1-1 che ha abbassato ancor di più le possibilità di scudetto, mentre i liguri hanno pareggiato 2-2 in rimonta contro il Parma. La Juventus è chiamata a riscattarsi per non allontanarsi ulteriormente dalla vetta, consapevole di affrontare una squadra ostica come lo Spezia.

Dello stesso avviso si è detto Andrea Pirlo, con il tecnico bianconero che ha fatto i complimenti allo Spezia per quanto sta dimostrando. Pirlo, però, si aspetta anche una risposta dalla sua squadra in vista di domani: “Sarà una partita difficile e importante per noi perché dobbiamo riscattare i due punti persi a Verona e continuare a lottare per lo Scudetto. Dobbiamo fare una partita intensa e dando subito ritmo dal primo minuto perché sappiamo che incontreremo una squadra di grande valore”.

In questo campionato la Juventus si è fatta rimontare troppe volte ed anche contro il Verona è successo ciò. Pirlo ha dichiarato come sono state tutte rimonte arrivate in maniera diversa, ma ciò che gli ha dato più fastidio è l’aver subito gol lo scorso sabato dove non c’erano stati segnali di pericolo. Il tecnico ha affermato di aver analizzato gli errori con la squadra e che si farà di tutto per evitarli nelle prossime gare.

Rimonte che hanno portato la Juventus distante 10 punti dalla vetta della classifica occupata dall’Inter (potenzialmente 7 vincendo la partita da recuperare contro il Napoli). Ma la Vecchia Signora non ha intenzione di abdicare e Pirlo ha ribadito ciò: “Il nostro obiettivo non cambia. Siamo lontani per adesso dalla vetta perché l’Inter ha vinto ieri e anche Milan. I nostri obiettivi però non cambiamo e dobbiamo pensare di vincere partita dopo partita perché è nelle nostre corde ed è uno dei nostri obiettivi. Non guardiamo chi ci sta sopra e che ci sta sotto ma pensiamo solo a noi stessi perché è la cosa più importante e anche più impegnativa però l’obiettivo deve essere sempre nella nostra testa. Ci sono tante partite da giocare e finché ci sarà spazio per recuperare saremo lì con la testa”.

Pirlo ha dichiarato anche come la squadra stia bene a livello morale e che c’è ancora il giusto entusiasmo per raggiungere gli obiettivi prefissati. Per quanto riguarda il percorso di Italiano, tecnico dello Spezia, Pirlo ha affermato di non invidiare nessuno, facendo i complimenti al collega: Io non invidio nessuno. Ho avuto la fortuna di partire dalla Juventus e l’avrebbero accettata tutti e di questo sono molto contento. Italiano ha fatto il suo percorso e ha deciso di fare un percorso diverso, però ognuno fa la sua strada. È un bravo allenatore l’ha dimostrato in tutti questi anni. Se gli avessero chiesto di allenare subito la Juventus non si sarebbe tirato indietro”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei