Juventus-Sampdoria, Pirlo: “Dubbi non ne ho, tante certezze. Attaccante? Non abbiamo fretta”

Le parole dell’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della prima giornata di campionato contro la Sampdoria. Il neo tecnico ha parlato anche di mercato, chiudendo le porte all’arrivo di Luis Suarez.

Domani alle ore 20:45 la Juventus sarà impegnata all’Allianz Stadium contro la Sampdoria per la prima giornata della Serie A 2020-2021.

La partita di domani sera segnerà anche l’esordio in partite ufficiali di Andrea Pirlo alla guida della Juventus. Il neo tecnico bianconero ha potuto guidare la sua squadra solo nell’amichevole con il Novara (vinta 5-0 ndr.) considerato il poco tempo a disposizione, e domani c’è subito il primo banco di prova.

C’è sicuramente tanta emozione per questo esordio al comando della Juventus, ma Pirlo nella conferenza stampa odierna ha dichiarato di stare benissimo, sottolineando come la cosa più importante sia che stia bene la squadra. L’ex centrocampista è fiducioso dei giocatori che ha a disposizione per domani: “Abbiamo fatto una settimana di lavoro importante per prepararci a questa partita. Giocatori a disposizione ne ho abbastanza per poter disputare la gara di domani, degli infortuni di Dybala e De Ligt sapevamo già all’inizio della stagione. Dybala sta recuperando piano piano, mentre De Ligt starà ancora per un po’ fuori”.

Per la partita di domani, Pirlo non avrà ancora a disposizione l’attaccante che voleva e per l’arrivo di Edin Dzeko è ancora bloccato. Il tecnico lombardo non ha fatto drammi, confermando come la società stia lavorando per portare a Torino un nuovo numero 9 e che c’è ancora del tempo: “Ma no, come avevo detto la settimana scorsa, lo stiamo aspettando tutti, però il mercato è lungo, è partito da poco, ci sono problemi per qualsiasi squadra ad avere i giocatori. Per cui siamo sereni, siamo contenti dei giocatori che abbiamo a disposizione, poi in futuro speriamo che arrivi anche il centravanti, ma non abbiamo fretta“.

Il precampionato è stato molto più breve del solito a causa del COVID-19 e Pirlo non ha potuto testare al meglio tutti i giocatori per provare il suo sistema di gioco. A complicare tutto c’è anche il fattore fisico, con i giocatori che non potranno essere al top, ma l’allenatore bianconero è positivo ed ha dichiarato come sia stato un precampionato breve per tutti e che sia stato un bene per alcuni giocatori andare in nazionale per avere ritmo nelle gambe. Pirlo è cosciente che sarà una stagione diversa dalle altre, ma lui e la sua squadra sono pronti: “E’ un precampionato diverso dal solito, ma sarà una stagione diversa dalle altre per tutti. Andremo incontro a tante partite in pochissimi giorni, ma dovremo prepararci per questo“.

L’allenatore bianconero ha poi affermato come in vista di questa sua prima stagione sulla panchina della Juventus abbia tante certezze e nessun dubbio. La certezza più grande di Pirlo risiede nella forza della squadra, con l’ex centrocampista che ha sottolineato più di una volta che non allena un club qualunque: Dubbi non ne ho. Certezze tante, sono alla Juventus, alleno una squadra di campioni, quindi questa è la certezza più grande che ho. Mi sono inserito benissimo in questo ambiente, è stato facile, però adesso inizia il campionato, iniziano le partite vere e la certezza è che alleno una squadra forte”.

Per quanto riguardo il mercato, Pirlo ha quasi chiuso del tutto le porte all’arrivo di Luis Suarez. L’uruguaiano ha sostenuto l’esame a Perugia qualche giorno fa, ma il passaporto italiano non arriverà in tempi brevi. L’allenatore bianconero ha quindi spiegato come a causa di ciò sia difficile ingaggiare Suarez: “E’ difficile perchè guardando quello che è successo, guardando anche i tempi più che altro per avere il passaporto, so che saranno lunghi, quindi è difficile che possa essere il centravanti della Juventus

Domani il nuovo acquisto a centrocampo Arthur partirà dalla panchina, con Pirlo che ha detto chiaramente come venendo da un altro campionato ci voglia tempo per inserirsi. Possibili maglie da titolari per PellegriniKulusevski che, invece, hanno già abbastanza esperienza per la Serie A. Sul giocatore svedese ci sono molte aspettative ed anche Pirlo ha affermato come siano ampi margini di miglioramento, sottolineando la sua capacità di giocare in qualsiasi ruolo offensivo, mostrando grande intelligenza.

Pirlo ha speso poi parole importanti anche per Douglas Costa. Il brasiliano sembra sia in uscita dalla Juventus, ma l’allenatore bianconero lo reputa un giocatore importante, soprattutto quando sarà nella miglior condizione fisica possibile: “Noi stiamo cercando in questo mese di riportarlo nella migliore condizione. Quando sarà poi al top, ci darà sicuramente una grossa mano

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei