Juventus-Sampdoria 3-2, Allegri: “Bisognava far gol e chiudere la partita. Morata e Dybala non ci saranno contro Chelsea e Torino”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato a Sky al termine della partita vinta dai bianconeri per 3-2 contro la Sampdoria. Il tecnico bianconero contento della prestazione, anche se ha affermato come la partita andava chiusa prima.

Seconda vittoria consecutiva e primo successo casalingo per la Juventus che ha battuto 3-2 la Sampdoria nella partita valevole per la sesta giornata di Serie A.

I bianconeri sono partiti forte ed al 10′ l’hanno sbloccato con Dybala che poi si fa male ed esce per un problema alla coscia sinistra. Prima dell’intervallo botta e risposta tra le due formazioni, con il raddoppio bianconero firmato da Bonucci su rigore e con la rete di Yoshida a riaprire la partita. Nella ripresa, Locatelli riporta avanti di due la Juventus, mentre Candreva nel finale fissa il punteggio sul definitivo 3-2.

Altri due gol subiti ed altra vittoria sofferta per la Juventus che trova comunque un minimo di continuità. A Sky, l’allenatore Massimiliano Allegri ha commentato questo primo successo interno, rimproverando la squadra per non aver chiuso la gara, pur avendo visto buone cose: “Bisognava fare dei gol prima, chiudere la partita prima, abbiamo avuto l’occasione del 4-1 con Bentancur. ma siamo contenti perchè abbiamo fatto la prima vittoria in casa, la seconda di seguito e ora ci prepariamo con serenità e tranquillità per la partita col Chelsea”.

Per i prossimi due impegni prima della sosta di ottobre, Allegri dovrà rinunciare sia a Dybala, uscito in lacrime, che a Morata. E’ stato lo stesso tecnico livornese a rivelare il forfait dei due giocatori, affermando però come questo faccia purtroppo parte del gioco: “”Le sensazioni… sicuramente non ci saranno nè col Chelsea nè col Torino. Poi ci sarà la sosta, speriamo di averli dopo la sosta, ma questo fa parte dell’annata. Ora capita a noi, poi magari più avanti capiterà a qualcun altro. Fa parte del gioco, bisogna essere bravi a giocare queste partite anche con dei giocatori assenti come è sempre stato”.

Nonostante i soliti problemi in difesa, soprattutto nel secondo tempo, la Juventus ha vinto ed Allegri si è detto comunque soddisfatto. L’allenatore bianconero ha rimarcato come la squadra stia creando di più e debba essere più concreta sotto porta, poiché nei primi minuti la Juventus ha sprecato tanto. Allegri ha ribadito come le partite non possano essere dominate dal 1′ al 90′ e che quando bisogna difendere va fatto nel modo giusto.

La statistica negativa sono i gol subiti, con la Juventus che prende ormai gol da 20 partite consecutive in campionato e molti da corner o sugli sviluppi dello stesso. Statistica che non preoccupa Allegri che ha affermato come ormai difficilmente si vedano clean sheet nelle partite: “A parte che il clean sheet difficilmente appartengono ormai alle partite di calcio perchè finiscono tutte 2-2, 3-2…non pensavo. Su questo bisogna lavorare per cercare di non subire gol. In questo momento al primo calcio d’angolo prendiamo gol. Ci sono state due disattenzioni nella marcatura e su questo bisogna stare più attenti e bisogna lavorarci di più”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei