Juventus-Salernitana 2-2, errore VAR sul gol di Milik: Candreva tiene in gioco Bonucci

Errore Var: è successo veramente di tutto in Juventus-Salernitana, match che ha chiuso la domenica di Serie A Tim, ma non senza molte polemiche.

La Salernitana passa in vantaggio dopo appena 18 minuti allo Stadium con una grande iniziativa di Mazzocchi, che supera prima Cuadrado, poi mette in mezzo e sul tapin si fa trovare pronto Antonio Candreva.
Nei minuti di recupero, prima della chiusura della prima parte di gara, viene assegnato un calcio di rigore per il club campano trasformato in rete da Piatek: la Salernitana chiude la prima frazione di gara sul risultato sorprendente di 0-2.

Nella ripresa, inizia un’altra partita: la Juventus entra in campo con il piglio giusto ed accorcia subito le distanze con Bremer, che, dunque, si fa perdonare il fallo da rigore commesso nel primo tempo. Gli animi si accendono, però, quando al 93° viene assegnato un calcio di rigore per i bianconeri, dapprima sbagliato e poi spinto a rete sulla ribattuta da Bonucci. Appena qualche minuto dopo, su un calcio d’ angolo affidato alla Juventus, arriva un colpo di testa di Milik che porta il risultato sul 3-2 per i bianconeri. Inizialmente il gol sembra essere convalidato, ma l’arbitro Marcenaro viene richiamato al Var per valutare la posizione di Bonucci che, sullo stacco di Milik, viene ritenuto il posizione attiva di fuorigioco: il gol viene annullato e il risultato resterà sul 2-2.

L’errore della classe arbitrare è più che evidente, infatti, da ulteriori inquadrature si potrà vedere come Candreva, nel momento dello stacco di Milik, risultà essere oltre Bonucci e che, quindi, mantiene il difensore bianconero in gioco. Ciò che fa discutere è come sia possibile che, anche dopo aver consultato il Var, Marcenaro non si sia accorto della posizione di Candreva. Non è sicuramente il primo episodio più che dubbio al quale il Var non riesce a dare la giusta interpretazione. Resta di fatto che questa tecnologia dovrebbe aiutare la classe arbitrale nelle decisioni, ma nella piena atmosfera infuocata degli ultimi minuti, la classe arbitrale non ha saputo farne buon uso.

ERRORE VAR

Negli ultimi minuti, inoltre, sono stati espulsi anche Cuadrado, Fazio, Milik e Allegri (non dal campo).
Saranno forti anche poi le dichiarazioni fatte dallo stesso allenatore bianconero e dallo stesso Bonucci, dopo l’evidente errore avvenuto in campo. Vedremo quale sarà la decisione che verrà presa dall’Associazione Italiana Arbitri per il futuro di Marcenaro, che rischia uno stop dopo l’errore.

Luigi Mango

Informazioni sull'autore
“L'ossessione batte il talento, sempre”. Laureato in Beni Culturali. Appassionato di cultura, scrittura e calcio.
Tutti i post di Luigi Mango