Juventus-Roma 2-0, Pirlo: “Abbiamo preparato così la partita. Sono cresciuto perché le partite ti fanno crescere”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a Sky dopo il successo della sua squadra per 2-0 contro la Roma. Il tecnico bianconero soddisfatto di come i suoi hanno attuato il piano di gioco.

Terzo successo consecutivo in campionato e sesta vittoria di fila per la Juventus che nell’anticipo della ventunesima giornata ha battuto 2-0 la Roma all’Allianz Stadium.

Pirlo

I bianconeri sono subito passati in vantaggio al 13′ con Cristiano Ronaldo, concedendo poi il pallino del gioco ai giallorossi che non sono mai riusciti ad essere veramente un pericolo per Szczesny. Nella ripresa, su una nuova fiammata, la Juventus l’ha chiusa grazie all’autogol di Ibanez sul cross basso di Kulusevski.

La Juventus ha giocato una partita di rimessa rispetto ad altre gare e Andrea Pirlo a Sky ha dichiarato come è proprio così che aveva preparato la partita. Il tecnico bianconero ha affermato come sia difficile essere sempre aggressivi contro questa Roma: “Sì, abbiamo preparato questo tipo di partita, sapevamo che la Roma gioca un calcio ottimo, quindi era difficile andarli a prendere con grande intensità, eravamo preparati per chiuderci e cercare  di ripartire, perchè loro poi ti lasciano tanto campo, portano tanti giocatori  in attacco. In fase difensiv aabbiamo fatto, le preventive le abbiamo fatte benissimo, quindi questo era il tipo di partita che volevamo fare. Difficile andare tutte le volte a prendere la Roma ed essere aggressivi. Quando siamo andati lo abbiamo fatto bene, quando non potevamo andare li abbiamo aspettati e ci siamo chiusi bene”.

Pirlo ha sottolineato di aver giocato la stessa partita che la Roma aveva fatto all’andata, con la sua squadra che si è difesa ed ha tentato di colpire in ripartenza, come in occasione del 2-0: “Abbiamo fatto la partita che ha fatto la Roma all’andata , quando noi cercavamo di tenere il campo, loro sono ripartiti parecchie volte, noi siamo andati in difficoltà. Oggi avevamo studiato la partita al contrario, di cercare di difendersi bene e di trovare poi la soluzione a palla recuperata , perchè loro portavano tanti giocatori in fase offensiva, quindi lasciavano poi spazio per poter attaccare. E’ una gara che potrà essere ripetuta anche in futuro perchè giocando ogni tre giorni non puoi avere sempre la brillantezza di andarli a prendere alti, quindi può capitare anche in futuro”.

Per la Juventus ora sono sei le vittorie consecutive e la squadra è cresciuta sotto tutti i punti ed anche lo stesso Pirlo è cresciuto molto. Lo stesso allenatore bianconero ha riconosciuto la sua crescita, sottolineando come sia normale con il passare della stagione: Sono cresciuto perchè le partite ti fanno crescere, le sconfitte anche, quindi è normale, essendo alla mia prima esperienza, che ogni piccola cosa possa servirti per migliorare. Però ho una grande squadra che mi segue, ho una grande società che mi sta alle spalle e su questo sono fiducioso”.

Adesso sarà di nuovo sfida all’Inter nel ritorno della semifinale di Coppa Italia e Pirlo spera di riavere Dybala a disposizione: “Speriamo, adesso sta crescendo gli allenamenti, domani spero si possa allenare un po’ con noi per poterlo avere a disposizione al più presto”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei