Juventus-Napoli, conferenza stampa pre-partita Gattuso: “Vogliamo regalare un trofeo alla città. Stimo tanto Sarri come tecnico”

Un Rino Gattuso molto motivato quello che si è presentato all’appuntamento con la conferenza stampa pre-finale di Coppa Italia. Tanti i temi affrontati dal tecnico: dall’analisi degli avversari alla stima che ha verso Sarri, passando per “la grana” Lozano. 

La finale che si aspetta: “Juventus squadra con grande mentalità, e con giocatori forti. Sono abituati a vincere, per noi non sarà facile. Dovremo usare al meglio le nostre armi. Siamo carichi, non potremmo affrontarla in un momento migliore.” 

Su Sarri: “Ho rivelato più volte di fare copia e incolla da lui per tantissimi aspetti tecnici. Mi piace come gioca, mi piace come tiene la linea difensiva. È uno di quegli allenatori bravi dai quali si può solo apprendere”. 

Gennaro Gattuso, 42 anni, allenatore del Napoli

Grana Lozano: “Non ho niente contro il ragazzo. Dal momento in cui ripartirà con la giusta testa per me sarà tutto dimenticato. I ragazzi però sanno come sono fatto, quando fischio l’inizio dell’allenamento voglio vedere gente che va a mille all’ora. Chi non è lucido di testa resta nello spogliatoio. Nessuno può permettersi di rovinare un’intera seduta”. 

Infine, il ringraziamento alla città di Napoli: “I napoletani mi sono stati tutti vicini in seguito alla scomparsa di mia sorella. Vorrei regalare un trofeo sia a loro che a questa splendida città”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi