Juventus-Milan 1-1, Allegri: “Sono abbastanza arrabbiato. Responsabilità mia, ho sbagliato tutti i cambi”

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha commentato ai microfoni di DAZN il pareggio per 1-1 ottenuto dai suoi contro il Milan. Il tecnico bianconero abbastanza amareggiato dopo l’ennesima rimonta subita

Niente da fare per la Juventus che nel posticipo domenicale della quarta giornata di Serie A pareggia 1-1 contro il Milan e resta ancora senza vittorie in campionato.

I bianconeri partono forte ed al 4′ con una ripartenza fulminea passano in vantaggio con Morata. La Juventus crea e spreca alcune chance importanti nel primo tempo, tenendo la partita paerta fino al 76′ quando Rebic pareggia i conti per il Milan che alla fine rischia anche di vincerla.

Un pareggio che serve a poco per la Juventus che aveva un disperato bisogno di vincere ed invece ha commesso gli stessi errori delle precedenti gare, tra cui farsi rimontare per la terza volta in quattro giornate. Ai microfoni di DAZN, il tecnico Massimiliano Allegri è apparso molto amareggiato e lo ha fatto capire senza mezzi termini: “Diciamo che stasera sono abbastanza arrabbiato per quello che è successo, però la squadra ha fatto un bel primo tempo, abbiamo avuto occasioni, abbiamo concesso un tiro al Milan con Tonali da fuori area. Nel secondo tempo abbiamo rischiato addirittura di perderla dopo l’1-1, fino all’1-1 la partita era in totale controllo”.

Allegri si è lamentato molto con i suoi per il gol subito da calcio d’angolo. Secondo l’allenatore bianconero, in quel momento della partita, non puoi subire gol: “Purtroppo abbiamo perso quell’attenzione, determinazione, basta vedere l’angolo quando abbiamo preso il gol, eravamo un pochino troppo con sufficienza nella fase difensiva. Quando arriva in quei momenti lì la partita, non esiste che gli altri possano fare gol, è impossibile, devono essere talmente bravi…. e noi su questo sobbiamo migliorare, nonostante la squadra abbia fatto ancora un passo in avanti molto buono”.

Non è stato solo critico con la squadra, ma Allegri è stato anche autocritico con se stesso. Il tecnico livornese si è assunto le sue responsabilità, dichiarando di aver peggiorato le cose facendo i cambi, pur non cambiando idea sulla forza della squadra: “Diciamo che la responsabilità è mia sui cambi, che li ho sbagliati. Perchè? Perchè ho sbagliato. Perchè in quel momento dovevo mettere magari gente più difensiva, tanto ormai la partita era in cassaforte e ho sbagliato”.

Tanta amarezza per la Juventus e per Allegri, ancora a caccia del primo successo ed ora terzultimi in classifica. Il tecnico bianconero ha dichiarato come il pareggio faccia rimanere le distanze invariate, ma che non si possono regalare gol agli avversari, aggiungendo come queste gare vanno vinte: “Il pareggio lascia inalterato il vantaggio che hanno e noi comunque abbiamo la possibilità di recuperare. Però queso recupero passa dagli ultimi 15 minuti, dove bisogna capire tutti che vincere le partite è un discorso, qui si gioca per vincere i campionati e per vincere i campionatiqueste partite non vanno assolutamente pareggiate. Con tutti i meriti del Milan, però che il gol ce lo facciano perchè sono bravi gli altri, non che ce lo facciamo per conto nostro”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei