Juventus-Lazio, Sarri: “Contro di loro sempre fatto fatica. Il mio futuro? Ho un contratto e lo voglio onorare a tutti i costi”

Le parole dell’allenatore della Juventus Maurizio Sarri alla vigilia dell’importante sfida contro la Lazio. Il tecnico bianconero ha sottolineato come sia sempre difficile affrontare i biancocelesti ed ha parlato anche del suo futuro

Domani alle ore 21:45 la Juventus sarà impegnata all’Allianz Stadium contro la Lazio nella sfida valevole per la trentaquattresima giornata di Serie A.

I bianconeri devono tornare a vincere dopo aver collezionato solo due punti nelle ultime tre partite e non possono commettere altri passi falsi. In caso di sconfitta contro la Lazio, la Juventus non solo si ritroverebbe i biancocelesti a soli 5 punti, ma consentirebbe anche all’Inter di portarsi a -3 se i nerazzurri dovessero battere la Roma.

Vincere contro la Lazio non sarà facile, però, per i bianconeri che sia all’andata che in Supercoppa hanno rimediato due brutte sconfitte. La Juventus ha avuto sempre vita difficile contro la Lazio e lo ha sottolineato anche Maurizio Sarri in conferenza stampa quest’oggi. Il tecnico sa che anche domani la partita non sarà semplice, al di là delle defezioni biancocelesti: “Sono una grande squadra che anche se stai affrontando un momento negativo puoi nella singola partita trovare la gara da grande squadra. È una partita la cui difficoltà si commenta da sola. È una squadra forte contro cui noi abbiamo sempre fatto fatica”.

Se la Lazio si trova in piena emergenza, in casa Juventus la situazione non è delle migliori. Sarri ha fatto il punto della situazione in vista di questa delicata sfida riguardo i giocatori che hanno avuto dei problemi in questi ultimi giorni. Per domani, il tecnico bianconero ha affermato che bisognerà valutare attentamente le condizioni di Bonucci, De Ligt Bentancur: “Bentancur, De Ligt e Bonucci hanno fato lavori differenziati negli ultimi due giorni. Oggi li rimettiamo in gruppo e vediamo le reazioni. Chiellini è fermo per qualche giorno, quello più indietro è lui rispetto agli altri tre. Vediamo domani chi è pronto per giocare, abbiamo soluzioni alternative in caso”.

Il prossimo anno Sarri potrebbe non essere più l’allenatore della Juventus visti gli ultimi deludenti risultati, ma il tecnico non ci pensa. L’allenatore toscano ha dichiarato come la sua intenzione sia quella di rispettare il suo contratto con la Juventus, sottolineando come il futuro più importante sia domani per lui: Io ho un contratto e per quanto mi riguarda lo voglio onorare a tutti i costi. Il mio futuro è domani. In questo momento la testa deve essere sulle prossime partite. Poi tanto nel calcio tutto il resto sono conseguenze, nella testa dobbiamo avere solo la Lazio”.

Il tecnico bianconero ha poi detto la sua sul cosa si prova ad essere inseguiti e non ad inseguire come fatto nel suo triennio a Napoli. Sarri ha affermato come la realtà bianconera e quell’azzurra siano ben diverse, sottolineando una maggior pressione mediatica, e che ora si sta godendo il fatto di poter guardare tutti dall’alto: “Mi sento meglio. Prima ho fatto 38 partite a stare dietro alla Juve e ora mi trovo davanti quindi mi sento molto meglio rispetto a quell’esperienza lì“.

Per quanto riguarda le difficoltà incontrate nelle ultime partite, Sarri ha dichiarato come in queste tre gare abbiano incontrato squadre in grandissima forma. Il tecnico toscano ha anche affermato come giocare in questi giorni non sia facile per nessuno: “Stiamo assistendo a partite strane che girano in maniera incomprensibile, se ne stanno vedendo tante. Due giorni fa stavo vedendo la Serie B e c’erano due partite che a 25 minuti dalla fine erano 2-0 e poi sono finite 2-4. È una difficoltà per tutti, giochiamo in un’anomalia. In più abbiamo trovato squadre con un livello di organizzazione altissimo. Giocare in questo momento con Atalanta e Sassuolo credo sia difficile per tutti”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei