Juventus-Lazio 2-1, Sarri: “Per lo scudetto mancano 4 punti. Fase finale della Champions sarà strana”

Le parole dell’allenatore della Juventus Maurizio Sarri dopo il successo della sua squadra sulla Lazio che rischia di aver chiuso il discorso scudetto.

Torna a sorridere la Juventus che nel posticipo della trentaquattresima giornata ha battuto 2-1 la Lazio ed ha messo quasi il punto esclamativo sulla corsa al titolo.

I bianconeri hanno giocato una partita accorta ed hanno avuto la meglio sui biancocelesti, ancora una volta fuori condizione e con tantissimi assenti. A decidere la partita è stato ancora una volta Cristiano Ronaldo con una doppietta che lo ha portato a quota 30 gol in campionato, raggiungendo Immobile in testa alla classifica capocannoniere, con quest’ultimo a segno anch’egli stasera.

Con questo successo, la Juventus si è cucita metà scudetto sul petto ed il nono titolo consecutivo potrebbe arrivare già giovedì nel caso in cui Inter ed Atalanta perdessero le loro partite ed i bianconeri vincessero ad Udine. Ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore bianconero Maurizio Sarri sa di essere vicinissimo al suo primo titolo in Italia, ma chiede massima attenzione ai suoi: “Parlare di opportunità è come avere un’occasione da gol. Ci mancano quattro punti in quattro partite, sono tutti punti difficili, in sei giorni giochiamo tre gare, dobbiamo giocare e fare i punti che mancano”.

Il protagonista della vittoria anche stasera è stato Cristiano Ronaldo che non solo ha toccato quota 30 in questo campionato, ma ha anche siglato ben 50 reti in Serie A, divenendo l’unico giocatore a raggiungere tale cifra in tre campionati diversi. Anche Sarri ha elogiato il fuoriclasse portoghese, dichiarando come sia un grandissimo giocatore sia fisicamente che mentalmente: “Quando sente l’odore,,è impressionante, tra una gara e l’altra ha un recupero fisico e mentale stupefacente. Un fuoriclasse nei piedi e nella testa“.

Con lo scudetto ormai a portata di mano, la mente di parecchi tifosi va già alla sfida di Champions League del 7 Agosto contro il Lione con la Juventus che sarà chiamata a rimontare lo 0-1 subito in Francia. A questo proposito, però, Sarri ha affermato come la fase finale della Champions League sarà anomala visto il lungo stop e che la sua squadra dovrà migliorare: “Quest’anno abbiamo preso dodici rigori contro, un numero alto. Molti gol presi staccando la spina con un grosso vantaggio. Anche la fase finale di Champions  sarà strana. Ci sono squadre che arrivano a fine campionato. Una sosta non normale. Noi dobbiamo recuperare, sarà anche una finale di Champions strana”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei