Juventus, Higuain racconta la sua vita privata e le scelte professionali

Un Gonzalo Higuain inedito si racconta ai microfoni di Icon, il magazine di Panorama che sarà in edicola domani. Il Pipata ha parlato della sua vita privata e delle scelte professionali fatte nel corso della sua carriera di calciatore. Il giocatore della Juventus inizia dicendo che la sua famiglia è molto unita, nonostante ognuno viva in diverse parti del mondo. Di questa lontananza, sostiene il Pipita, ne ha sofferto molto sua madre.

Con la madre, confessa Higuain, ha un rapporto molto speciale anche perché lei lo salvo dalla meningite quando era piccolo, convincendo il dottore, che lo curò, che le sue condizioni erano gravi e che bisognava intervenire celermente. Se ha avuto la possibilità di diventare il giocatore che è oggi, lo devo alla prontezza della madre.

Il Pipita ha poi proseguito dicendo che, nella vita, è molto importante avere la consapevolezza di non essere il migliore, e di mantenere un atteggiamento sempre umile. I soldi non sono tutto nella vita e rimane interdetto quando sente parlare di ingaggi e questioni economiche dai giornalisti.

Gonzalo Higuain, attaccante della Juventus

“Quando si cambia squadra lo si fa per stare bene con se stessi, per essere felici”. Così ha proseguito Higuain, dicendo di non essere pentito delle scelte professionali fatte e di cui si è assunto ogni tipo i rischio, personalmente. La decisione di andare alla Juventus è una di queste, ha confermato il Pipita, dicendo che Torino è una città tranquilla.

Sia professionalmente sia per la sua vita privata, la scelta di trasferirsi a Torino è stata perfetta, ha ammesso il giocatore della Juventus, visto che ha raggiunto una sua “serenità dentro e fuori dal calcio”.  Giocando alla Juventus, ha detto poi il Pipita ai microfoni della UEFA, ha trovato persone che hanno quella mentalità che per lui è importante.

Sulla sfida contro il Barcellona, Higuian ha detto che difficilmente la squadra di Luis Enrique sbaglierà un’altra partita come fatto contro il Paris Saint German all’andata. La Juventus non dovrà accelerare senza fermarsi e concedere spazi al gioco del Barcellona. Higuain ha poi concluso dicendo che uno dei motivi della sua scelta di venire alla Juventus è quello di vincere la Champions League.