Juventus-Crotone 3-0, voti e pagelle: CR7 torna a pungere, il deb Fagioli in evidenza

La Juventus fa prove di resurrezione.

Nel posticipo del Lunedì sera i bianconeri di Andrea Pirlo sconfiggono 3-0 il Crotone di Giovanni Stroppa, fanalino di coda.

Successo con cui i bianconeri si riprendono il 3° posto in solitaria.

Successo, manco a dirlo, nel segno di CR7.

Il portoghese segna la vittoria quasi da solo, con una doppietta di testa, la prima volta che gli capita da quando è in Italia.

Doppietta con cui il fenomeno bianconero aggiorna ancora una volta le sue statistiche: 25 gol stagionali con la Juve, 18 gol in questo campionato in cui si riprende la vetta della classifica cannonieri, e, dulcis in fundo, la doppia cifra tonda dei 90 gol da juventino, nonché 70 in Serie A.

Bianconeri che partono sottotono, tanto è vero che le prime palle gol della partita sono di fatto di stampo crotonese, con Reca che di esterno sinistro manda di poco a lato e la grande rivelazione Junior Messias ci prova dalla distanza ma senza successo.

Poi sono i bianconeri a salire in cattedra e prendersi ciò che gli spetta. Anche se prima di sbloccare il match i bianconeri falliscono una serie di palle gol.

Clamoroso un errore di CR7 a porta praticamente vuota, poi anche una traversa colpita di testa da Ramsey, promosso dal primo minuto.

Ronaldo un gol se lo mangia anche a doppietta già messa a segno, sfiorando quindi un clamoroso tris ravvicinato.

Nella ripresa i pitagorici provano un minimo break con i soliti tentativi di incursione dei vari Messias, Vulic, Ounas, ma senza successo.

E’ la Juve a riprendersi il controllo e a chiuderla poco dopo l’ora di gioco, con Weston McKennie che realizza il suo 5° gol in questa sua prima stagione in Italia, 4° in Serie A – sua la metà degli 8 gol segnati in campionato dal centrocampo bianconero, a dimostrazione del grande peso specifico dello statunitense.

Altre note positive: Buffon sempre più recordman di presenze in Serie A, 654 con questo match, e il debutto nel massimo campionato per Nicolò Fagioli, che già dimostra grandi doti e precoce personalità.

Juve che prova a imboccare nuovamente il sentiero virtuoso per tenere la scia dei piani alti del campionato.

Voti e pagelle

Cristiano Ronaldo, voto 7.5

Dopo 3 gare di fila senza gol e una sola rete nelle ultime 5, il portoghese si riprende ciò che è suo, dimostrando ancora una volta che, quando ci si mette, le partite le sa vincere anche da solo.

Chiesa, voto 7

Ronaldo a parte, la spinta propulsiva di questa squadra viene da lui.

McKennie, voto 6.5

I numeri da soli spiegano il suo peso specifico nel centrocampo bianconero, il suo gioco fa il paio.

Ramsey, voto 6.5

Sfiora il gol in diverse occasioni, e segue bene la manovra. Inoltre sforna l’assist per il bis di Ronaldo. Qualche miglioramento sembra mostrarlo.

Bernardeschi, voto 6.5

Da subentrato sfiora un gol dalla lunga distanza e si rende protagonista di diverse belle giocate. Prove di riscatto di una stagione sin qui incolore.

Nicolò Fagioli, voto 6.5

Il debutto fra i grandi della Juve era già arrivato, quello in Serie A è decisamente promettente, tecnica, personalità, senso della posizione, attenzione ai dettagli, non sbaglia niente.

Cordaz, voto 6 di incoraggiamento.

Il migliore in campo dei suoi, li tiene a galla per un pò, ma un portiere può incidere relativamente senza supporto difensivo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato