Juventus-Chelsea 1-0, Allegri: “Fatto una grande partita contro i campioni d’Europa ed un bel passo in avanti per qualificarci”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato a Prime Video dopo la bella vittoria dei suoi sul Chelsea per 1-0. Il tecnico bianconero soddisfatto di questo successo che avvicina sensibilmente la qualificazione agli ottavi di finale

Grande notte all’Allianz Stadium dove la Juventus ha conquistato tre punti preziosi contro il Chelsea battendolo 1-0 nella partita valevole per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League.

I bianconeri hanno le migliori occasioni nel primo tempo e la sbloccano dopo 16” della ripresa grazie ad un gol di uno scatenato Chiesa. Poi la Juventus difende con le unghie e con i denti questo risultato, concedendo pochissimo al Chelsea ed alla fine porta a casa una vittoria molto importante

Non potrebbe non essere soddisfatto Massimiliano Allegri che a Prime Video ha commentato questo successo. Il tecnico bianconero si è dichiarato contento soprattutto della prova difensiva: “Di solito i marinai quando sono in tempesta trovano sempre la via d’uscita. Stasera i ragazzi hanno fatto una bella partita contro i Campioni d’Europa. Abbiamo fato una bella fase difensiva. Nel primo tempo abbiamo sbagliato, ci sono stati dei momenti in cui avevamo la possibilità di giocare meglio tecnicamente e abbiamo sbagliato un po’ di passaggi, però direi che abbiamo sofferto poco a parte un tiro di Lukaku e l’ultimo colpo di testa. Abbiamo avuto occasioni in cui abbiamo sbagliato un po’ di contropiede, però sono contento. Ai ragazzi non si può chiedere niente, due partite, sei punti, non abbiamo subito gol,è un altro passo in avanti per la qualificazione”.

Allegri ha affermato come, però, la qualificazione non sia del tutto ipotecata, ma che di sicuro questa vittoria aiuta molto in questo senso. Il tecnico livornese ha poi dichiarato come non c’è stato bisogno di una rivoluzione per ottenere questa importante vittoria: “Ma no rivoluzione… credevo che giocando con i tre davanti potessimo avere dei vantaggi e invece poi abbiamo avuto delle difficoltà, ho messo Chiesa davanti a fare il centravanti, con Bernardeschi dietro, e li siamo andati meglio”.

Nonostante il successo sui campioni d’Europa in carica, Allegri ha confermato come si possa migliorare dal punto di vista tecnico, analizzando anche la prestazione del centrocampo, aspettando il ritorno di Arthur: “Questo vedremo, intanto vediamo di recuperare Arthur che rientrerà con la squadra da dopo la sosta, sperando di averlo a disposizione per una mezz’ora già contro la Roma. Bentancur a fare la regia da solo fa fatica, Locatelli ha sempre giocato in un centrocampo a due, stasera ha fatto meglio anche nel proporsi e muovere la palla da una parte all’altra, è stato molto bravo nello schermare Lukaku, direi che insieme fanno un’ottima coppia. Rabiot ha iniziato non bene, poi nel prosieguo della partita è andato meglio. Piano piano dobbiamo crescere anche sotto quell’aspetto, sotto l’aspetto del palleggio, però stasera avevamo di fronte i campioni d’Europa e non era semplice”.

Ad Allegri è stato poi detto da parte dell’ex Evra, ospite d’eccezione di Prime Video, che questa sera si è rivista la sua Juventus ed il tecnico bianconero è stato d’accordo con il francee, scherzando con lui: “Innanzitutto hai portato fortuna tu quando sei venuto oggi a trovarci. Poi soprattutto oggi ha espresso delle parole alla squadra che comunque… che la Juventus deve vincere anche queste partite. A qualcuno può non piacere, però devi soffrire per vincere le partite, devi avere la voglia, la rabbia di portare a casa il risultato. E stasera i ragazzi hanno interpetato veramente bene questa partita, con rispetto dei campioni d’Europa, dove hai concesso un tiro a Lukaku e qualche cross, però grandi parate Szczesny non ne ha fatte”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei