Juventus, bilancio in rosso. passivo di 71,4 milioni nell’esercizio 2019-2020

Si prospettano tempi duri per la Juventus e per tutto il mondo dello sport in generale. Tempi di ridimensionamento in cui il club bianconero dovrà rivedere la portata dei propri investimenti, cresciuti esponenzialmente negli ultimi anni a seguito di importanti operazioni di mercato che hanno portato sotto la Mole campioni del calibro di Cristiano Ronaldo e Matthijs De Ligt.

Ieri il CdA della società bianconera ha approvato il bilancio di esercizio relativo alla stagione 2019/2020. Nel documento diramato in seguito all’approvazione, contenente tutti i dati relativi a quest’ultima stagione, in conformità con criteri di trasparenza, si legge chiaramente che:

L’esercizio 2019/2020 chiude con un passivo di 71,4 milioni, che evidenzia una variazione negativa di 31,5 milioni rispetto alla perdita di 39,9 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente”.

Agnelli bilancio Juventus

Juventus, rosso in bilancio: le previsioni per il 2021

Un risultato prevedsibile a seguito della pandemia da Covid-19 che ha tenuto il mondo sospeso per tutto il secondo semestre di questo 2020 infliggendo ingenti danni economici a tutte le società che operano nell’universo calcistico. Lo stesso Andrea Agnelli, intervenuto a margine dell’assemblea ECA lo scorso 8 settembre, ha stimato una perdita complessiva di 4 miliardi nell’arco del prossimo biennio. Una perdita che si riverserà sulle casse dei club per almeno il 90%, diminuendone i ricavi e dunque la possibilità di fare investimenti. Molto hanno inciso, secondo il presidente bianconero, i mancati introiti da stadio, l’unico fattore che “Connette tra loro tutti i club”.

Se l’esercizio 2019/20 si è chiuso con 71,4 milioni di passivo, non destano maggior conforto le stime per il 2021 che, in base a quanto pubblicato nel comunicato della Juventus, dovrebbe far registrare ulteriori perdite:

I dati previsionali dell’economia mondiale e quelli, più specifici, nel settore sportivo in generale e calcistico in particolare, che considerano sia i potenziali impatti conseguenti all’evoluzione della pandemia da Covid-19 sia quelli già manifestati nella seconda parte della stagione 2019/2020, includono scenari di significativo deterioramento della congiuntura economica, che potrà incidere sull’andamento economico-finanziario nonché sulla situazione patrimoniale della società, impegnata in una fase espansiva di investimenti, sportivi e non, condotta anche a seguito dell’aumento di capitale effettuato nell’esercizio”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus