Juventus-Barcellona, Pirlo: “Sempre una bella partita da giocare. In serata l’esito del tampone di Ronaldo”

Le parole dell’allenatore della Juventus Andrea Pirlo alla vigilia della super sfida di Champions League contro il Barcellona. Il tecnico bianconero ha sottolineato la bellezza di una sfida del genere ed ha rivelato che in serata si saprà se Cristiano Ronaldo ci sarà.

Domani alle ore 21:00 la Juventus ospiterà il Barcellona all’Allianz Stadium nella partita valida per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League.

La partita sarà importante per entrambe le squadre e per le gerarchie del girone. Sia Juventus che Barcellona sono le chiare favorite del girone ed i due confronti diretti saranno fondamentali per decidere chi si posizionerà al primo posto e chi al secondo.

Al di là di come le due squadre finiranno nel girone, la partita di domani si prospetta bella come giusto che sia quando si affrontano Juventus e Barcellona. Quest’oggi conferenza stampa il tecnico della Juventus Andrea Pirlo ha sottolineato proprio ciò, aggiungendo come i suoi giocatori non vedono l’ora di scendere sul campo: “È sempre una bella partita da giocare, l’ha detto prima anche Danilo, queste sono le partite che tutti i giocatori vorrebbero giocare. Abbiamo la possibilità di sfidare un grande club con grandissimi giocatori, quindi non vediamo l’ora di scendere in campo per vedere il nostro valore è quello del Barcellona. Non è una partita decisiva, quindi dobbiamo affrontarla con rispetto, ma con grande voglia di dimostrare il nostro valore“.

Quando si parla di Juventus-Barcellona, la menta non può andare che alla finale di Berlino del 2015 alla quale prese parte anche Pirlo. Il tecnico bianconero ha affermato come non senta affatto questa partita come una specie di gara della rivalsa e che non ha senso guardarsi indietro, riconoscendo la forza attuale del Barcellona al di là delle assenze: “Mi piacerebbe rigiocare tutte le partite perse, ma fa parte del passato ed è finito lì. Il Barcellona è una squadra forte composta da grandissimi giocatori nonostante le assenze e quindi dobbiamo affrontarla con grande voglia e determinazione, perché questo è quello che c’è mancato magari un po’ nella prima parte della partita di Verona, quindi prepariamoci al meglio perché sarà difficile ma anche bella da giocare quando saremo in possesso di palla”.

Se da un lato ci sarà Leo Messi, ancora non si sa se sponda Juventus sarà presente Cristiano Ronaldo. Oggi arriverà l’esito del tampone ed anche Pirlo ha confermato come solo stasera si saprà se CR7 farà parte dei convocati: “Dobbiamo aspettare l’esito e in serata avremo il responso definitivo“. L’allenatore bianconero ha poi dichiarato come anche in caso di tampone negativo, bisognerà valutare le condizioni del portoghese perché dopo 15 giorni non è facile scendere in campo.

Sarà certamente out per la partita di domani anche Chiellini, così come De Ligt, mentre per Bonucci ci sono delle possibilità di essere quantomeno tra i convocati. Lo stesso Pirlo ha paventato questa possibilità, ma il tecnico bianconero non si è voluto sbilanciare. “Chiellini no sicuramente, per Bonucci valuteremo domani mattina anche se non è al meglio, invece non è arrivato l’ok per avere a disposizione De Ligt”.

Contro Crotone e Verona, la Juventus non ha convinto sotto molti aspetti ed a Pirlo è stato chiesto quanto tempo ci vorrà per vedere finalmente la sua Juventus. Il tecnico bianconero ha dichiarato di non saperlo, ma che spera di avere presto tutti a disposizione per iniziare davvero a sviluppare il proprio progetto tecnico: “Tempo non lo so, ma spero di avere tutta la rosa a disposizione perché non dimentichiamoci delle nostre assenze, quando avremo la rosa al completo riusciremo a trovare il giusto assetto, siamo in costruzione però sappiamo che non possiamo perdere punti in giro“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei