Juventus-Atalanta, dichiarazioni pre-partita Allegri:”Cerchiamo la quarta finale di Coppa Italia consecutiva, Atalanta delusa dall’Europa”.

Domani sera, quella tra Juventus-Atalanta è una sfida da dentro o fuori.
Allegri, tecnico della Juventus in conferenza stampa contro l’Atalanta in Coppa Italia
Fonte: Wikipedia

Il tecnico Allegri ama particolarmente questo tipo di sfide. Le lotte in cui deve mettere testa, fisico, tutto quello che può offrire la tua squadra.

All’inizio della conferenza ha tenuto a sottolineare come sarebbe alquanto meraviglioso raggiungere la quarta finale consecutiva. A nessuna squadra in Italia è mai riuscita un’impresa del genere o meglio ancora nell’era moderna a livello europeo ed internazionale.

Ma ad affrontarla ci sarà un Atalanta che si gioca un traguardo prestigioso, dopo essere uscita in maniera ingiusta dall’Europa. Poi, inoltre, il risultato dell’andata ha un valore sommario. L’1-0 dà pochi vantaggi e bisognerà certamente fare gol. 

Un Juventus-Atalanta che promette spettacolo e divertimento, stando alle parole di Allegri.

Il tecnico piemontese ha tenuto a precisare come la sua squadra non dovrà farsi distrarre da nulla. Da qui, fino alla sosta ci saranno tutte gare fondamentali, visto che si entra nel periodo chiave della stagione. Sia domani che mercoledì prossimo, come quelle di campionato in mezzo. 

Sulla formazione bianconera, i dubbi sono i soliti che avrebbe avuto domenica. Due o tre dubbi che ha ancora a centrocampo e in difesa. Le assenze sicure saranno quelle di De Sciglio, Cuadrado e Bernardeschi. Mentre per altri giocatori ci saranno delle valutazioni da fare. Dybala potrebbe giocare, ma molto probabilmente a match iniziato. Marchisio ha ottime possibilità di giocare, mentre i maggiori dubbi riguardano Higuain, che potrebbe recuperare, ma solo per la panchina.

Infine, uno sguardo al campionato, dove il duello con il Napoli lo sta rendendo bello ed avvincente. Alla fine bisogna essere pratici e considerare che vincerà sicuramente la squadra migliore. Profilo basso e attenzione, perchè bisogna giocarci tutte le competizioni, cercare di vincerle tutte, com’è nel dna di questo club da sempre. 

La voglia di vincere il settimo Scudetto consecutivo è molto alta, perchè farebbe entrare il club direttamente nella leggenda.  

 

 

 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega