Juventus-Atalanta 1-1, voti e pagelle: bene Chiesa, sprechi sull’asse Morata-Ronaldo, la Dea ne approfitta

La Juventus conferma la sua propensione al pareggio e continua a perdere terreno nella lotta scudetto.

All’Allianz Stadium, nel match che apre il 1° Mercoledì della Serie A TIM 2020/2021, terza gara in ordine cronologico di questa 12esima giornata, 111esima in ordine cronologico dell’intero campionato, i bianconeri di Andrea Pirlo non vanno oltre il pari 1-1 contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini.

Fallito quindi il tris, la terza vittoria consecutiva in campionato per la Juve.

I bianconeri si fanno male da soli fallendo due occasioni clamorose già nei primi minuti, sempre sull’asse Morata-Ronaldo.

Prima lo spagnolo sfrutta un incredibile svarione difensivo degli orobici e serve a centro area CR7 che calcia clamorosamente alto.

Poi un triangolo fra i due si chiude malamente con il portoghese che non riesce a concludere e lo spagnolo che di tacco la mette incredibilmente fuori a porta vuota.

Cristiano Ronaldo perfeziona il grado di fallimento della sua partita fallendo il rigore nella ripresa, calciando troppo debole e poco angolato, facile per Gollini.

Clamoroso errore del portoghese che veniva da 4 calci di rigore realizzati consecutivamente, equamente suddivisi nelle precedenti due partite, le due trasferte contro Barcelona e Genoa.

E altrettanti ne aveva realizzato nella precedente sfida allo Stadium contro gli orobici, terminata 2-2 in estate.

Diverse note positive per i bianconeri.

Prima fra tutte Federico Chiesa, che mette il suo 1° timbro in Serie A con la maglia della Juve con una splendida azione personale conclusa con un magistrale destro sotto la traversa.

Poi De Ligt, altra gara di grandissima personalità per l’olandesino, che sembra davvero destinato a prendersi la difesa juventina del futuro, e a diventare, perché no, il miglior centrale difensivo al Mondo.

E dulcis in fundo un McKennie che è già entrato negli automatismi bianconeri.

L’Atalanta rende pan per focaccia sul piano dell’intensità di gioco e delle occasioni da gol, anche, ammettiamolo, aiutata dall’eccessivo lassismo dei reparti bianconeri dalla cintola in giù.

Troppi errori per la banda di Pirlo, in particolare fra Cuadrado e Bentancur, troppi disimpegni errati e troppe palle perse.

Su una di queste si avventa Remo Freuler e accresce la sua fama di ammazza Juve, realizzando così il 3° gol personale ai bianconeri.

Una sventola sotto la traversa che batte uno Szczesny per il resto ottimo.

Grande partita per il portiere polacco che evita il peggio alla Juve con diversi ottimi interventi su Malinovskij, lo stesso Freuler, il sinistro magico del Papu Gomez e un colpo di testa a botta sicura di Miranchuk, questi ultimi entrati nella ripresa.

Bravo anche Gollini su Morata nel finale.

Pareggio che ci sta tutto ma che fa perdere ancora terreno ai bianconeri nella corsa scudetto.

Voti e pagelle.

Szczesny, voto 7.5

Almeno 4 grandi interventi, le sue parate salvano la Juve in diversi frangenti di dominio orobico.

De Ligt, voto 7.5

Perfetto nelle scelte di tempo dei contrasti e dotato di personalità straordinaria. La difesa bianconera del futuro è sua.

Cuadrado, voto 5

Sbaglia troppi suggerimenti anche banali, non va bene.

Danilo, voto 6.

Buona prova, attivo quando serve, compensa il collega di reparto.

McKennie, voto 7

Ancora conferme dallo statunitense, ci mette il fisico e in fase di interdizione è quasi perfetto.

Morata, voto 6 di incoraggiamento.

L’attacco della Juve è tutto sulle sue spalle data la serata no di CR7, ma lo spagnolo ci mette del suo, sprecando tanto.

Cristiano Ronaldo, voto 5.

Spreca almeno 2 nette palle gol, rigore compreso.

Bentancur, voto 6-

Volenteroso in fase di interdizione, ma anche lui pecca di eccessivo lassismo, sprecando troppi palloni, e perdendo quello decisivo per il gol atalantino.

Freuler, voto 7.

Gara di sostanza, spinta, aggressività, tutto meritatamente ripagato con il bellissimo gol del pareggio.

Malinovskij, voto 7.

Ripete la bella prestazione allo Stadium dell’Estate, sempre presente nelle trame offensive.

Gomez, voto 6.5

Entra e sfiora il gol col suo sinistro magico, trovando sulla sua strada un grande Szczesny. Prove di distensione.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato