Italia-Macedonia 0-1, Mancini: “La più grande delusione a livello personale. Futuro? Troppo presto parlarne”

Il commissario tecnico degli azzurri ha parlato dopo l’eliminazione per mano della Macedonia.

Roberto Mancini

La notte più buia del calcio italiano.

L’Italia non parteciperà ai prossimi Mondiali di Qatar 2022 a causa della clamorosa eliminazione dalla semifinale dei playoff contro la meno accreditata selezione della Macedonia al quale è bastato un tiro ben assestato di Trajkovski (ex Palermo) per spezzare i sogni degli azzurri, troppo spreconi e autori di una brutta partita.

Tutti, dopo la partita, hanno aspettato le parole a caldo di Roberto Mancini, chiamato a dover spiegare il perché di questo verticale e clamoroso crollo.

Lo stesso allenatore ha detto la sua in conferenza stampa e nelle varie emittenti televisive dicendo in maniera chiara che, ad oggi, parlare di futuro è troppo presto e non prenderà alcuna decisione riguardante la sua posizione da Commissario Tecnico.

Anche Gravina, presente alla conferenza, non ha azzardato alcuna decisione riguardo la situazione di Roberto Mancini, mentre ha annunciato con fermezza di voler restare al timone del movimento calcistici.

Il C.T. ha confessato che se l’Europeo è stato la sua più grande soddisfazione, la sconfitta con la Macedonia è la sua più grande delusione a livello professionale.

Mancini non ha voluto infierire sulla prestazione dei suoi ragazzi e si è limitato a parlare in modo generico: ci sono sicuramente state due situazioni (ovvero i due rigori falliti da Jorginho con la Svizzera) in cui non c’è stata né precisione, né fortuna, ma c’è stata anche una Nazionale che in pochi mesi ha prima dimostrato di meritare ampiamente la vittoria dell’Europeo e poi è stata malamente eliminata dalla Macedonia.

Poche parole sui giocatori presenti in campo in questo match e tanta compassione nei gesti di Mancini che ha detto di essere vicino ai giocatori e di sentirli “propri” più in questo momento che nel momento della vittoria.

La sfortuna, per Mancini, c’è stata anche in questo match dove l’Italia ha provato a tirare per quasi 40 volte, senza trovare fortuna, mentre la Macedonia, al 90′ ha siglato il gol qualificazione. Il commento del C.T. è stato emblematico su questo ultimo punto dicendo che “sembrava tutto già scritto”.

Mancini, dunque, si prende le sue responsabilità e protegge i ragazzi richiamando, però, alle sventure del passato.

Una notte, purtroppo, difficilmente dimenticabile per una selezione che non vedrà i Mondiali (si spera) per un totale di 12 anni.

Seguici su Telegram

Rimani aggiornato sulle ultime novità, i Pronostici Scommesse e i migliori Bonus Bookmaker.

Copyright © stadiosport.it - È vietata la riproduzione di contenuti e immagini, in qualsiasi forma.

I migliori Bookmaker

I migliori siti di Scommesse in Italia

Caratteristiche:
Bonus FreeBet 500€
fino a 500€ in FreeBet a partire dal primo deposito

Puoi giocare solo se sei maggiorenne – Il gioco può causare dipendenza

Caratteristiche:
Triplo Bonus!
5€ in Bonus Scommesse +20€ in Game Bonus

Fino a 100€ Sul Primo Deposito - Codice Bonus ITA125

William Hill si impegna a sostenere il Gioco Responsabile

Caratteristiche:
Offerta di Benvenuto
Bonus del 50% fino a 100€

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Consulta le probabilità di vincita sul sito di ADM.

Caratteristiche:
Scommesse e Casinò
BONUS FINO A 1.315€

Puoi giocare solo se maggiorenne. Il gioco può causare dipendenza patologica.

Caratteristiche:
Bonus Sport
15€ FREE

+ FINO a 300€ di BONUS sul PRIMO DEPOSITO

Scopri tutti i Bookmakers
Copyright © 2011 - 2024 - stadiosport.it è un sito di proprietà di Seowebbs Srl - REA: LE 278983
P. IVA 04278590759 Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lecce N.12/2016
Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute su stadiosport.it non possono essere pubblicate, diffuse, riscritte o ridistribuite senza previa autorizzazione scritta di stadiosport.it