Italia, convocati per Germania, Ungheria e Inghilterra: ct Mancini chiama 38 calciatori

Italia, Mancini dirama la lista dei 38 giocatori impegnati contro Germania, Ungheria e Inghilterra nei primi impegni della Nations League. Ci sono Belotti e Tonali, ma lasciano il ritiro Verratti, Bernardeschi, Jorginho, Insigne ed Emerson.

Si riparte sabato sera: si riparte dal pesante 3-0 incassato a Wembley per mano dell’Argentina, una sconfitta che lascia parecchi strascichi e straccia il velo di illusione che ci eravamo cuciti dopo aver vinto gli Europei lo scorso 11 luglio.

Si riparte dalla Nations League, un’altra competizione dove avevamo ben figurato lo scorso anno, arrivando in semifinale, ma che ora ci vede inseriti in un girone di ferro, nel quale sarà più realistico lottare per evitare la retrocessione alla Lega B.

L’Italia di Mancini ripartirà dalla Germania, squadra rivitalizzata dalla cura Flick (ha vinto in scioltezza le sette gare restanti del proprio girone di qualificazione ai Mondiali), e che presenta un ottimo mix di giovani ed esperti.

Dopo la batosta rimediata dall’Albiceleste, affrontare subito un avversario di simile caratura può forse paralizzarci dalla paura. Ma è solo dalle prove più impegnative che si traggono insegnamenti utili a crescere. I nostri ragazzi devono farsi animo, e affrontare questo trittico di partite (ci attendono anche Inghilterra e Ungheria), con la ferocia e l’entusiasmo di chi ha pronta voglia di riscattarsi.

Convocati Italia: le scelte di Mancini.i

Roberto Mancini ha dunque diramato la lista dei 38 combattenti che sono pronti a scendere in battaglia. La truppa azzurra perde alcuni pezzi importanti, ovverossia Insigne, Verratti, Jorginho, Bernardeschi ed Emerson, cui è stato concesso il permesso di lasciare il ritiro di Coverciano.

L’Italia può comunque contare sull’esperienza di uomini quali Acerbi, Bonucci e Belotti. Ma è per lo più una Nazionale fatta di giovani che, chi più aduso al palcoscenico della Serie A (Tonali, Locatelli, Raspadori, Scamacca, Barella…), chi la Serie A ha cominciato ad assaggiarla (Cancellieri), chi è pronto ad affacciarvisi (Gatti) andranno molto probabilmente a costituire l’ossatura della squadra in futuro.

Il percorso dell’Italia, interrottosi dopo l’estasi del trionfo a Wembley, riparte dal Dall’Ara di Bologna. C’è tanta voglia di ricostruire, e riprendersi quel posto nell’èlite mondiale che manca da otto anni.

Italia, la lista dei 38 convocati da Roberto Mancini

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa).

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Alessandro Florenzi (Milan), Federico Gatti (Frosinone), Manuel Lazzari (Lazio), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Giorgio Scalvini (Atalanta), Leonardo Spinazzola (Roma).

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Salvatore Esposito (Spal), Davide Frattesi (Sassuolo), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Tommaso Pobega (Torino), Samuele Ricci (Torino), Sandro Tonali (Milan).

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Matteo Cancellieri (Verona), Gianluca Caprari (Verona), Wilfried Gnonto (Zurigo), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Mattia Zaccagni (Lazio), Alessio Zerbin (Frosinone).